Input your search keywords and press Enter.

Sandro Ruotolo è un un nuovo senatore della Repubblica Italiana

Sandro Ruotolo è senatore. Il noto giornalista napoletano trionfa nelle elezioni suppletive per il Senato nel collegio uninominale 7 della Campania. Gli elettori erano chiamati alle urne per scegliere chi avrebbe sostituito Franco Ortolani, senatore 5 Stelle scomparso di recente. Correvano, per l’appunto, Sandro Ruotolo (senza alcun colore politico ma sostenuto dalla sinistra e da Dema di De Magistris), Salvatore Guangi (sostenuto dal centrodestra), Luigi Napolitano del M5S, Giuseppe Aragno di Potere al Popolo e Riccardo Guarino di Rinascimento Partenopeo. Bassissima l’affluenza ai seggi, solo il 10% circa ha infatti partecipato alle elezioni. Ruotolo vince con il 48%, seguono Guangi (24%), Napolitano (22%), Aragno (2.6%) e Guarino (2.4%). Ruotolo ha affermato di voler entrare nel Gruppo Misto; queste le sue parole, citato da Sky:

Questo risultato è straordinario. La sinistra in questo collegio partiva dal 20%. L’altro dato è che insieme abbiamo vinto. Questa sinistra dovrà impegnarsi e occuparsi delle persone, delle comunità, delle periferie che sono state totalmente abbandonate. Dobbiamo chiedere al governo un piano per le periferie per il Mezzogiorno. Nulla sarà più come prima. È stato un voto contro il sovranismo ed il populismo di una destra estrema a trazione leghista.

Ruotolo, che in comitato ha festeggiato intonando con i suoi sostenitori “Bella Ciao, ha portato la sinistra a passare dal 20% a più del doppio, mentre cede il Movimento che passa dall’oltre 50% al 22%. Per il PD, oltre a questa “indiretta” vittoria, è arrivato anche un nuovo presidente di partito: Valentina Cuppi, sindaco di Marzabotto, è stata eletta nelle ultime ore e andrà a completare un ufficio di presidenza tutto al femminile.