Input your search keywords and press Enter.

A Napoli un corrimano in braille per raccontare ai non vedenti le bellezze della città

Napoli è una delle città più belle del mondo, un vero peccato che molte persone non possano vederla. Sarà stato questo il pensiero che ha spinto l’artista Paolo Piddu ad ideare e creare un corrimano speciale con incisioni in braille, il linguaggio dei ciechi. Perchè negare ai non vedenti le bellezze del Golfo di Napoli? Da qui nasce “Follow the shape” (“segui la forma”) dell’artista napoletano: il corrimano di Castel Sant’Elmo regalerà a tutti i non vedenti la “visione” della bellezza del panorama napoletano.

Le persone che lo useranno però dovranno camminare lentamente, concentrarsi e farsi trascinare dalle emozioni. I caratteri sono incisi in forma più grande, così da poter fare attenzione ad ogni parola tratta da “La terra e l’uomo”, libro scritto nel ’47 dal geografo e geologo Giuseppe de Lorenzo. Castel Sant’Elmo ridona la vista a tutti e si apre in tutta la sua bellezza, l’augurio è che questa iniziativa per le persone con disabilità non sia l’unica.