Input your search keywords and press Enter.

Napoli: cabina di guida blindata per gli autisti dei bus in risposta alle violenze

Si profila una svolta per la sicurezza degli autisti del pubblico trasporto che, come ben sappiamo dalle notizie apprese in questi mesi, sono stati vittime di numerosi aggressioni talvolta anche gravi, come il caso del dipendente Anm aggredito a Fuorigrotta due settimane fa  che rimarrà sfregiato al volto a causa del bicchiere che gli è stato spaccato sul viso. E’ iniziativa della Ctp, l’altra azienda che effettua servizi di trasporto a Napoli, quella di dotare i mezzi di una vera e propria cabina blindata al cui interno si trova la postazione di guida; l’esperimento partirà su uno dei bus che collegano Napoli e l’hinterland a nord e sarà completamente a costo zero dato che il montaggio sarà effettuato da un’azienda partecipata che già collabora per la manutenzione degli autobus. Sempre nell’ottica di garantire maggiore sicurezza, spiega il presidente Ctp, i dipendenti dell’azienda stanno partecipando ad un corso di autodifesa e non è esclusa la possibilità di dotare i mezzi di wifi per essere sempre aggiornati in tempo reale tramite webcam su qualsiasi tipo di situazione si verifichi.

di Vincenzo Persico