Input your search keywords and press Enter.

Napoli: bomba intimidatoria al bar dell’Accademia Apple

La notte del 25 Aprile una bomba di chiara matrice camorristica è stata piazzata all’esterno dell’University lounge bar, punto di ritrovo di tanti studenti che frequentano la nuova facoltà di Ingegneria e l’Academy Apple a San Giovanni a Teduccio e che durante il giorno si intrattengono per un pasto o un caffè. I danni causati dall’esplosione sono stati tanti, una vetrina, la porta d’ingresso e l’insegna sono stati distrutti mentre l’interno del locale è stato danneggiato. Quella che però non è stata colpita è la forza dei due giovani proprietari Davide Varlese, 33 anni, e Nelson Ciaravolo, di 31, che immediatamente si sono adoperati per riparare tutto e riaprire il bar per rispondere in maniera chiara e netta ad un’intimidazione che non li ha spaventatati. I due, come riporta il Corriere della Sera, hanno infatti dichiarato : “Domani mattina (oggi per chi legge, ndr) riapriamo, perché siamo bravi ragazzi e non ci arrendiamo ai delinquenti. È meglio che qui non vengano perché li faremmo arrestare subito”. Tanta solidarietà è stata espressa nei confronti dei due proprietari che insieme ai professori della vicina Università fanno un appello al Ministro dell’Interno chiedendo maggiore sorveglianza.

Vincenzo Persico

Classe 1991, laureato in Economia Aziendale all’Università Federico II di Napoli ed Esperto Contabile. Interessi particolari : sport, politica e soprattutto economia. Si occupa per il giornale, in particolare, di Tributaria ed economia nazionale.