Input your search keywords and press Enter.

Nola: in mostra l’arte della meraviglia fanciullesca di Lucia Novelli

La libreria indipendente per bambini “Bibì&Cocò” di Nola inaugura sabato 19 ottobre, dalle ore 17, la mostra personale di Lucia Novelli dal titolo “Pinpiripettenusa”.

Il titolo della rassegna, curata da Monnalisa Salvati, sembra uno scioglilingua ma in realtà deriva da una conta che un tempo i bambini utilizzavano per sorteggiare chi dovesse svolgere un gioco. Questo titolo introduce subito il visitatore nell’atmosfera magica di questo evento, sospesa tra fantasia e realtà in un’alchimia perfetta tra contenuto e contenitore.

Le opere di Lucia Novelli restituiscono la dimensione della meraviglia attraverso un’insolita capacità, tutta infantile, di meravigliarsi e di scoprire la cifra fantastica e stupefacente di tutte le cose del mondo. Sembra una lettura semplicistica, ma non lo è. È virtù rara il saper vedere con occhi di bambino avendo ormai da tempo superato l’infanzia. C’è, nei suoi lavori, lo stupore per la bellezza di ogni cosa e la volontà, anche questa tutta infantile, di conservarla e proteggerla per poterne godere più a lungo. In questo modo, ogni tela diventa una sorta di stanza dei giochi, dove trovano posto, in ordine sparso, gli oggetti del quotidiano, le belle emozioni, i personaggi delle favole, gli amici a quattro zampe, a pinna e ad ali, il mare e le montagne. E poi i colori, tanti, tutti i colori del mondo. Ogni centimetro di tela o di tavola è, nella rappresentazione della Novelli, un tributo alla gioia, un inno alla vita qualunque cosa essa ci riservi.

L’artista sarà presente in mostra ed incontrerà il pubblico all’inaugurazione sabato 19 ottobre dalle ore 17 alle ore 20. Ingresso libero. Per i più piccoli, dai 5 anni in su, la libreria (nel corso Tommaso Vitale) organizza un laboratorio guidato di pittura su cartoncino (ore 17.30-19). È necessaria la prenotazione (Info e costi mob. 392.381 77 24).

CHI È LUCIA NOVELLI

Lucia Novelli, nata a Pescara, ha frequentato l’Accademia di Brera a Milano e l’Università degli Studi di Parma, Conservazione Beni Artistici, oltre a corsi formativi di grafica, decorazione, comunicazione visiva e disegno per tessuti. Dal 1980 al 1982 ha collaborato come grafica e illustratrice per grandi aziende (Pierrel, FM Comunicazioni, Mondadori). Dal 1984 collabora alla preparazione stilistica di linee per Zucchi, Magnolia, Malerba, Pink Drake, Benetton, Bellia. Dopo un periodo molto difficile della sua vita personale, nel 1998 ha deciso di dedicarsi esclusivamente alla pittura.