Input your search keywords and press Enter.

L’Italia piange il noto giornalista Sandro Petrone

È morto Sandro Petrone. Dopo la scomparsa di Franco Lauro, e nello stesso giorno in cui è stata annunciata la morte del pianista Ezio Bosso, bisogna purtroppo comunicare anche la morte di Sandro Petrone. Noto giornalista Rai, è morto a 66 anni dopo aver combattuto per 4 anni contro un tumore al polmone. Fervido amante e difensore del giornalismo, è stato anche docente universitario alla Sapienza e professore alla blasonata Scuola di Giornalismo di Perugia.

Nato nel mondo dei media, avendo i genitori un’impresa di comunicazioni, Petrone comincia la collaborazione con la Rai 40 anni fa. Documentarista e conduttore, Petrone è stato spesso inviato di guerra (Kosovo, Jugoslavia e Libano su tutte) e presente agli eventi più mondiali più importanti (tra cui gli attentati a Nassirya e al World Trade Center l’11 settembre). Per 15 anni è stato conduttore del TG delle 13 su Rai 2. Dopo la malattia ha cominciato ad occuparsi di musica, la sua grande passione che lo aveva avvicinato alla corrente musicale Vesu-wave.