Input your search keywords and press Enter.

Salvati tra l’Italia e la Libia più di 180 migranti in poche ore

3 salvataggi in poche ore. È il bilancio di 3 operazione condotte da imbarcazioni private e governative italiane nelle scorse ore. A Roccella Jonica sono stati fatti sbarcare 65 migranti, i quali erano stati salvati precedentemente dopo che la loro imbarcazione si era incagliata tra Bova e Palizzi; nella notte tra il 20 ed il 21 sono sbarcati invece a Leuca 50 migranti (tra cui 19 minori) che erano stati intercettati dalla Guardia di Finanza poco prima a bordo di una barca a vela. L’ultimo salvataggio è avvenuto nel tratto tra l’Italia e la Libia: il rimorchiatore italiano Asso 29 aveva salvato 68 migranti in difficoltà e si era diretto verso Lampedusa ma, visti i problemi di sovraffollamento del centro d’accoglienza, le persone salvate sono state trasportate al porto di Pozzallo a bordo della nave “Diciotti” della Guardia Costiera.

Resta invece in stand by invece la situazione della nave Ocean Viking, in stallo in mare da 5 giorni con più di 100 migranti a bordo. Dopo il no a farli sbarcare in Libia, l’imbarcazione delle ONG Sos Mediterranee e Medici Senza Frontiere ha chiesto aiuto all’Italia e a Malta, non ricevendo però ad oggi ancora una risposta.