Input your search keywords and press Enter.

Nola: il Besana conferma quattro giovani pallavoliste per la prossima B2

Inizia da 4 conferme il nuovo corso della Besana Nola. Dopo l’ufficializzazione di coach Vito Ferrara, la società nolana ha annunciato le conferme delle centrali Lucia Paura (classe ’97) e Chiara Palazzolo (classe ’97), della schiacciatrice Giovanna Prisco (classe ’97) e della palleggiatrice Simona Ruotolo (classe ’00). Cresciute nel settore giovanile del Nola Città dei Gigli, con il quale hanno vinto diversi titoli regionali, Paura, Palazzolo, Prisco e Ruotolo rappresentano i primi 4 tasselli di un roster che sarà completato nei prossimi giorni con atlete di prospettiva e funzionali alle idee del nuovo tecnico.

Con Palazzolo, Paura, Prisco e Ruotolo il Nola Città dei Gigli conferma la volontà di valorizzare le atlete prodotte dal proprio settore giovanile con l’intento di completare i processi di maturazione fisica, umana e tecnica internamente alla propria realtà. Le quattro ragazze sopracitate rappresentano, infatti, nell’ottica della societò perfettamente la mission per costruire in casa i propri talenti partendo dal settore giovanile. Intanto il Nola Città dei Gigli a.s.d. ha comunicato anche di aver completato con successo l’iscrizione al prossimo campionato di B2 femminile.

da sinistra verso destra: Prisco, Paura, Palazzolo e Ruotolo

“Ripartiamo dalle nostre certezze e dalle ragazze che stanno caratterizzando la prima squadra da oramai un decennio – ha esordito la presidentessa del Nola Città dei Gigli, Elvezia Chiacchiaro – Queste ragazze oramai divenute donne, sono cresciute con questa maglia e meglio di ogni altro sanno cosa significa dare il massimo per quella che è diventata la loro casa. Saranno centrali nel prossimo progetto tecnico e soprattutto fondamentali nell’accoglienza e nell’inserimento di quelle che saranno le nuove arrivate. Con Chiara, Lucia, Giovanna e Simona assicuriamo continuità e senso di appartenenza che riteniamo valori fondamentali nella costruzione di una buona squadra”.