Input your search keywords and press Enter.

“MascherArte”, la Tommaso Vitale di Nola si è schierata con successo contro la dispersione scolastica

Un viaggio nel mondo dell’arte, in compagnia con i più grandi ed i più piccoli. Questo è stato il progetto “MascherArte, con le mani…e con la mente” del I Circolo Didattico Tommaso Vitale di Nola. Il progetto rientra in un più grosso filone regionale (“La scuola al centro”) che in estate ha voluto dare maggior risalto alla forza propulsiva e associativa della scuola, soprattutto in un periodo come l’estate che tende a lasciar sempre più isolati i bambini. La scuola è stata aperta in orario extrascolastico per combattere la dispersione scolastica, i bambini hanno avuto modo di socializzare e di aprire la loro mente ad altro che non fosse un computer o una tv. Gettato il joysyick del videogame nel cestino, i bambini si sono rimboccati le maniche ed hanno costruito con le proprie mani oggetti bellissimi, ovviamente con materiale riciclabile. Ed ecco che allora 60 bambini e bambine hanno creato bambole con vasetti di terracotta, gioielli di lana, braccialetti con cannucce e, ovviamente nel pieno della tradizione nolana, un bellissimo totem di cartapesta. Il progetto ha visto coinvolti 3 gruppi da 20 bambini delle classi terze e quarte, i quali hanno avuto l’opportunità di entrare in un mondo nuovo, quello del teatro e dell’arte. Oltre a 10 insegnanti, i lavori hanno ricevuto la collaborazione dell’associazione “L’Accademia degli Svevi” e sono andati avanti nei primi giorni di settembre e dall’11 al 29 luglio.

Il lavoro di progettazione è stato duro ma gratificante. La nascita di questo gioiello è stata la più giusta conclusione per un lavoro portato avanti con dedizione e fortemente voluto dall’ex preside dell’istituto, Carmine Esposito, venuto a mancare proprio nei primi giorni di luglio. Nel ricordo dell’affezionato preside, i docenti e le mamme hanno portato avanti questo progetto con forza e passione; tra i corridoi riecheggiavano ancora le parole del preside “questa è un’opportunità”, e allora gli insegnanti questa opportunità l’hanno colta e non se la sono fatta sfuggire. Ma il circolo didattico Tommaso Vitale non si vuole fermare a questo ottimo risultato e di opportunità ne vuole cogliere ancora molte.

“La nostra scuola deve aprirsi al territorio – afferma la nuova direttrice scolastica Silvana Sarnelli – continueremo ancora con il nostro progetto contro la dispersione scolastica in estate. Ma non ci fermiamo qui, sono orgogliosa di poter affermare che il nostro istituto parteciperà al progetto Alunni Ciceroni, i nostri allievi di quinta collaboreranno con il Museo Archeologico di Nola e diventeranno delle vere e proprie guide, saranno appunto i ciceroni dei turisti e dei visitatori”

I bambini sono già smaniosi di ricominciare, già alla fine del progetto avevano tanta voglia di ritornare a scuola. E’ solo l’inizio, ma potrebbe essere un ottimo punto di partenza per offrire tante nuove opportunità al futuro della nostra società. Fiducia e collaborazione, non serve altro. Basta poco e piccoli sognatori potranno avere l’occasione per diventare grandi uomini in futuro.

 

Nello Cassese

Classe 1994, laureato in Scienze della Comunicazione, frequenta il corso di laurea magistrale Corporate Communication and Media all’Università degli Studi di Salerno. Appassionato di calcio e sport in generale, segue con interesse e impegno temi di attualità vari, in particolar modo quelli inerenti il sociale e il terzo settore. Giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania dal novembre 2016. Dal gennaio 2018 è direttore di 081news. Ha collaborato con il quotidiano online IlPopolareNews e con l'emittente televisiva nolana Videonola. Collabora come inviato sportivo per Il Giornale di Sicilia e come speaker radiofonico per Radio Antenna Campania.