Input your search keywords and press Enter.

C’è un po’ d’Italia nella storica missione della NASA su Marte: Teresa Fornaro unica italiana nel team

Il rover Perseverance Mars 2020 è atterrato su Marte senza complicazioni. E’ il robot più importante del mondo ed è riuscito ad atterrare e rimanere sul Pianeta Rosso. Un risultato sorprendente e storico della Nasa che, tuttavia, si è servita di 13 scienziati esterni per la missione. Tra di essi, l’unica italiana era Teresa Fornaro, originaria di Brusciano, comune della provincia di Napoli. Laureata in Chimica proprio a Napoli, Fornaro collabora con l’Osservatorio di Arcetri dell’Inaf, offero l’Istituto Nazionale di Astrofisica, ma ha avuto esperienze anche con il Laboratorio di Geofisica di Washington ed ha studiato anche alla prestigiosa Università Normale di Pisa. In tanti si sono complimentati con Teresa Fornaro, tra cui anche il sindaco della sua città natale, Peppe Montanile, che sui social ha affermato: “La nostra Teresa Fornaro è uno dei 13 scienziati della missione Nasa su Marte. Questa è la Brusciano che vogliamo, questa è la Brusciano da premiare. Ad maiora“.