Input your search keywords and press Enter.

Lite in famiglia a Marigliano: figlio getta benzina su mamma e nonna

Tragedia evitata a Marigliano: un 29enne ha aggredito dei parenti lanciando loro contro della benzina. Protagonista della vicenda un 29enne del luogo già noto alle forze dell’ordine. Il ragazzo, nella sere del 14 aprile, si era recato nella casa della madre 52enne, in quel momento in compagnia della 72enne nonna del ragazzo. Il 29enne ha richiesto quindi dei soldi e la madre gli ha consegnato 30 euro nelle sue mani ma, evidentemente, non è riuscita a soddisfare le sue richieste. Il figlio, secondo i carabinieri, doveva verosimilmente acquistare delle dosi di droga e voleva più soldi. Le donne hanno quindi fatto dietrofront ma il 29enne non ha desistito, anzi, ha replicato che pretendeva dalla madre una cucina nuova da montare nella casa in cui sarebbe andato a vivere a breve. Dopo l’ennesimo rifiuto, il 29enne ha preso una bottiglia di benzina (che già aveva con sé) e l’ha gettata addosso alle donne, poi ha minacciato di incendiarle con l’accendino che aveva nell’altra mano. Dopo alcuni minuti di paura, in un attimo favorevole, le vittime sono riuscite a fuggire, chiudendosi in casa della nonna e riuscendo a chiamare i carabinieri della locale stazione. I militari dell’Arma sono quindi intervenuti d’emergenza ed hanno bloccato il violento sul pianerottolo tra le abitazioni delle due vittime. Dalle dichiarazioni delle donne, i militari hanno appurato che non era il primo caso: il 29enne le vessava e minacciava da circa un anno ma loro non avevano mai denunciato. Il ragazzo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione.