Input your search keywords and press Enter.

Mariglianella, coronavirus: apertura per discutere di sostegno anche ai migranti

A seguito dei nostri appelli una delegazione dello SPORTELLO DIRITTI delle nostre associazioni ha incontrato questa volta il sindaco del Comune di Mariglianella, Felice Di Maiolo, che ha tenuto a sua volta ad illustrarci tutte le azioni messe in campo sul suo territorio anche nei confronti delle famiglie di migranti che lo abitano“: a dirlo sono le associazioni YaBasta! e Nova Koinè. 

Abbiamo servito tutti” è stato l’esordio del primo cittadino che non nega la sua personale contrarietà ai criteri suggeriti inizialmente dall’ANCI per la redazione dei bandi per i buoni spesa. Il sindaco ha raccontato che tramite il servizio di sostegno alimentare (il pacco alimentare) è riuscito ad arrivare a tutti coloro che ne hanno fatto richiesta e che il Comune di Mariglianella ha fornito a proprie spese anche buoni alimentari del valore di 20€ ad alcune persone che non rientravano nei requisiti previsti nei bandi pubblicati. Ulteriori 1000€ sono stati affidati al parroco per distribuirli alle famiglie in stato di necessità. “Come con Marigliano e Brusciano, prendiamo atto della disponibilità di questa amministrazione nei confronti delle fasce più deboli della popolazione costituite per lo più da emarginati e da irregolari, rendendosi disponibile ad accettare ulteriori istanze e segnalazioni“, hanno concluso i volontari. L’amministratore di Mariglianella al termine dell’incontro ha assicurato:

1) la prosecuzione degli aiuti messi in campo anche per tutta la fase due dell’emergenza Covid-19 per tutti i cittadini e le cittadine della comunità di Mariglianella, indipendentemente dal titolo di soggiorno e dall’iscrizione anagrafica;

2) l’impegno ad avviare una collaborazione con lo sportello diritti YaBasta e Nova Koinè per informare e tutelare i diritti dei migranti presenti sul territorio comunale.