Input your search keywords and press Enter.

Maradona ricoverato, operazione chirurgica al cervello nella notte

Sospiro di sollievo per Diego Armando Maradona, intervento riuscito. Dopo aver festeggiato 60 anni ed essere stato celebrato in tutto il mondo, i media argentini avevano riferito di un ricovero in ospedale per l’ex Pibe de oro. Nelle ore successive era arrivata la notizia che il Diez necessità se di un’operazione al cervello, un intervento d’urgenza destinato a rimuovere un ematoma subdurale, ovvero un accumulo di sangue tra cranio e cervello, in conseguenza di una possibile sua caduta negli scorsi giorni. Inizialmente Maradona era stato ricoverato per quella che pareva soltanto una forma di anemia, con un persistente stato di ansia e depressione ma ora il quadro clinico è apparso molto più chiaro ed ha portato all’operazione imminente che si è tenuta in una clinica di Buenos Aires nella notte tra il 3 ed il 4 novembre. Diego Maradona è l’attuale allenatore del Gimnasia La Plata ed è stato presente per poco durante il debutto del team argentino in Coppa. Il dottor Luque che ha guidato l’operazione chirurgica, citato da SKY, ha rassicurato: “Diego era lucido ed era d’accordo con l’intervento, gliel’ho spiegato. La maggior parte dei pazienti che hanno questo ematoma sono anziani. È un intervento di routine. È perfettamente riuscito“. L’intervento è durato un’ora, i tempi di ricovero e di riabilitazione per ora sono ancora incerti.