Input your search keywords and press Enter.

Maltempo in Italia: cede cavalcavia, paesi inondati

Ancora maltempo, ancora la pioggia a devastare le città italiane. Dal Nord al Sud, la Penisola ripiomba nel dramma delle alluvioni e delle frane. L’ennesima, questa volta a Savona, ha interessato nuovamente un viadotto autostradale, facendolo crollare. Un segmento di circa 30 metri è stato distrutto da una frana che viaggiava a 20 metri al secondo, nessuna auto o persona coinvolta. I vigili del fuoco stanno monitorando la situazione ma restano 30 mila metri cubi di materiale a rischio che potrebbero dar vita ad una nuova frana.

In totale, solo in Liguria, si contano già 30 milioni di euro da stanziare per i danni gravi su cui intervenire in maniera urgente, ma i disagi hanno colpito tutte le regioni. Il Ticino è esondato già in alcuni quartieri di Pavia, due anziani sono stati salvati dai carabinieri a Vibo Valentia mentre si trovavano nella loro casa che si stava allargando, a Marina di Montemarciano il maltempo ha distrutto parte della strada del lungomare, a Torino i Murazzi sono stati sommersi dalle acque del Po per il quale si aspetta nelle prossime ore la piena. Secondo i meteorologi ci sarà una breve tregua, nel frattempo però il premier Conte ha comunicato che il Governo stanzierà 11 miliardi di euro nei prossimi anni per la protezione del territorio.