Input your search keywords and press Enter.

M5S, interrogazione parlamentare sui depuratori in Campania

.In particolare nell’interrogazione si chiede un intervento urgente del Ministro per contrastare le immissioni degli scarichi abusivi nei canali, e si chiede conto dei  230 Milioni di euro di fondi europei stanziati per gli interventi di adeguamento degli impianti di depurazione delle province di Caserta e Napoli.

 
Un’attenzione particolare viene riservata alla griglia di Castel Volturno, un’opera che è costata  2 Milioni di euro e che ha funzionato solo per due estati, in quanto la sua manutenzione ha un costo di circa 700.000 euro all’anno, dunque una spesa incredibilmente alta che nessun ente vuole accollarsi. Sulla vicenda della griglia intervenne anche di recente in Commissione Bicamerale Ecomafie, il f.f. Procuratore della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, Raffaella Capasso nel Gennaio scorso (all’interno dell’interrogazione vengono riportate le sue dichiarazioni).
 
La griglia che doveva fermare i rifiuti grossolani, ha svolto a causa di una probabile errata progettazione una funzione di diga creando dunque grossi problemi <<  A quanto ci risulta, sembra addirittura sia stata smontata, dunque l’ennesimo episodio di cattiva gestione di soldi pubblici, con il risultato che tutti i rifiuti che per un periodo la griglia è riuscita a fermare, finiscono nuovamente in mare, danneggiando le coste, le strutture turistiche e i cittadini che si ritroveranno ancora un mare sporco  >> dichiara la portavoce del M5S in Senato,  Vilma Moronese che aggiunge << E’ necessario un intervento serio, bisogna bloccare gli scarichi illegali nei canali è quello il problema più urgente, non si può attendere che siano sempre e solo le Procure con il loro lavoro di indagine ad intervenire, sappiamo che gli enti sono stati sollecitati dalla stessa Procura ad intervenire, ma ad oggi nulla si è mosso, ci troveremo presto con qualche nuovo indagato? Chissà. . >>