Input your search keywords and press Enter.

L’Ospedale del Mare nasce ufficialmente con 3 nuovi reparti altamente specializzati

Quella appena avvenuta il 14 dicembre non è la prima inaugurazione dell’Ospedale del mare, già nella primavera del 2015 l’allora presidente della Regione Stefano Caldoro aveva inaugurato il completamento dei lavori, all’epoca definito in anticipo sui tempi. Questa volta però pare essere tutto vero. Nonostante le ombre che hanno accompagnato gli ultimi periodi, in cui è emersa una compravendita di posti di lavoro all’interno della nuova struttura sanitaria, l’ospedale ha cominciato ad essere operativo. Al momento non c’è un Pronto Soccorso, la struttura sarà operativa la prossima primavera, ma l’utenza potrà già usufruire di tre reparti (diagnostica per immagini, dialisi e radioterapia). Si tratta di reparti altamente tecnologizzati e che si spera rappresentino un passo avanti nella qualità del servizio sanitario pubblico. Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente De Luca, il quale non ha mancato di sottolineare il rispetto dei tempi di consegna da lui stabiliti. L’ospedale, che sorge nel quartiere Ponticelli nella zona rossa di rischio vulcanico, ha vissuto un iter travagliato che ha visto vari rallentamenti e dietrofront nel corso della costruzione, senza dimenticare il raddoppio della spesa rispetto a quella prevista di 180 milioni di euro. Ora non resta che aspettare la completa messa a disposizione della struttura.

di  Marco Sigillo

Marco Sigillo

Classe 1991, laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazioni all’Università Federico II di Napoli. Appassionato di comunicazione e scrittura, collabora con 081news dal dicembre 2015, interessandosi soprattutto di temi di portata nazionale ed internazionale. Giornalista pubblicista dal 2019.