Input your search keywords and press Enter.

ll sacrificio e la musica che conquistano il Sud, Ecosuoni raggiunge l’apice della sua prima fase

Tutto pronto per la quarta edizione del festival musicale che unisce musica e protezione dell’ambiente. Ecosuoni si terrà il 5 Settembre nell’isola ecologica di Palma Campania e la cittadina palmese si sta già preparando ad ospitare fans da tutta Italia. Lo scorso 3 Settembre si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dinanzi alla stampa nella casa comunale di Palma Campania. A presiedere la conferenza, oltre al moderatore Giandomenico Piccolo, erano presenti l’assessore all’ambiente del comune di Palma Campania Filippo Carrella ed Agostino Finetti e Agnese Vuolo dell’associazione Ecosuoni. A prendere la parola è stata subito Agnese Vuolo:

Il progetto Ecosuoni nasce da un gruppo di ragazzi che collaboravano con il centro di coordinamento ambientale di Palma Campania. Un gruppo con due valori principali: musica e salvaguardia dell’ambiente. Il festival è solo l’atto conclusivo di un lavoro che dura un anno e che raccoglie attorno a sè moltissime associazioni, come Libera e Legambiente. Voglio sottolineare una parte molto importante della fase preparativa: il nostro tour Ecosuoni. Esso ci permette di conoscere altre associazioni e nuove realtà attive nel campo. Ogni anno cresciamo sempre di più e quest’anno la nostra ciliegina sulla torta è rappresentata sicuramente dai Verdena, uno dei gruppi più importanti della nostra generazione.

Parole importanti anche quelle dell’assessore all’ambiente Filippo Carrella:

Ecosuoni per le manifestazioni promosse durante l’anno e per il Festival che corona ogni anno d’attività associativa non può che essere un fiore all’occhiello della nostra cittadina, fra le prime ad attivarsi in merito di ambiente e relative, annose questioni. Cerchiamo con tutte le attività possibili di sensibilzzare la popolazione in ogni momento dell’anno. Mi piace ricordare che una delle tante manifestazioni è “pianta un albero”, che consiste nel piantare un albero ogni qualvolta ci sia una nascita, nominando l’arbusto con il nome del bebè. Ecosuoni è un evento che ha un peso specifico molto basso sul bilancio comunale, circa 3mila eur; a fronte di più di ventimila euro di spese complessive, grande merito è da tributare alla direzione artistica ed ai volontari che, con passione e dedizione, sposano la causa di Ecosuoni. Prevediamo comunque un’affluenza molto alta da tutte le regioni d’Italia, complice soprattutto la presenza dei Verdena, così come la presenza dell’emergente Sandro Joyeux.

Anche il presidente di Ecosuoni, Agostino Finetti, ha preso la parola:

Abbiamo gettato il cuore oltre l’ostacolo per fornire uno spettacolo senza precedenti agli avventori della cittadina palmese. La nostra kermesse sta assurgendo a polo culturale attorno a cui tutto il mezzogiorno si stringe, abbiamo ricevuto diverse conferme di spettatori pronti a raggiungerci da Roma, dal Lazio e più in generale dalle regoni circostanti per seguire soprattutto la performance dei Verdena che con noi hanno concordato la prima data al Sud; tale notizia non può che galvanizzarci e spingere a fare sempre meglio. Desidero ringraziare tutti i volontari di Ecosuoni e tutti quelli che ci hanno dato incondizionatamente il loro supporto.

Presenti in scaletta i Verdena, Sandro Joyeux e gli Insana Percezione. Questi ultimi riceveranno il premio Michele Meo, essendo un gruppo musicale della zona che tra mille difficoltà è ruscito a produrre un primo disco che già sta riscuotendo successo. Il secondo premio, “medicina ed ambiente”, verrà assegnato a Medicina Futura per la loro lotta alla piaga tumorale che affligge le nostre zone; non a caso, assieme al presidente di Medicina Futura Antonio Rainone, sarà presente alla premiazione anche Annamaria Colao, una delle migliori ricercatrici d’Italia. Il terzo ed ultimo premio, “Legalità ed ambiente”, verrà assegnato al noto giornalista Nello Trocchia per il suo instancabile lavoro contro le ecoillegalità.

Nello Cassese

Classe 1994, laureato in Scienze della Comunicazione, frequenta il corso di laurea magistrale Corporate Communication and Media all’Università degli Studi di Salerno. Appassionato di calcio e sport in generale, segue con interesse e impegno temi di attualità vari, in particolar modo quelli inerenti il sociale e il terzo settore. Giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania dal novembre 2016. Dal gennaio 2018 è direttore di 081news. Ha collaborato con il quotidiano online IlPopolareNews e con l'emittente televisiva nolana Videonola. Collabora come inviato sportivo per Il Giornale di Sicilia e come speaker radiofonico per Radio Antenna Campania.