Input your search keywords and press Enter.

Licata – Nola finisce in pari: Mileto illude, Capasso salva

Il Nola in Sicilia trova un prezioso pareggio. Con il pareggio 1 a 1 in casa dei gialloblù, infatti, i bianconeri allungano a 4 la striscia di risultati utili. Mileto illude i bianconeri al 10’, ma Cannavò cancella il vantaggio dopo appena 4’. Il Licata crea le migliori occasioni del match, ma trova sul suo cammino un Capasso in giornata di grazia e si complica la vita rimediando 2 espulsioni evitabili.

IL MATCH Il Nola ha il merito di sbloccarla subito: al 10’ perfetto angolo dalla destra di Gaye, Mileto tutto solo sul secondo palo ha il tempo di prendere la mira e infilare Ingrasssia: primo gol con il Nola per il difensore che ereditava la fascia di capitano dall’infortunato Guarro. Il Licata reagisce e dopo 4’ pareggia: Cannavò raccoglie una respinta di Capasso, uscito tempestivamente su Assenzio, girata di mancino a porta vuota e 1 a 1. Cannavò è incontenibile e al 43’ da posizione defilata si libera dalla marcatura e impegna Capasso, sulla respinta Convitto conclude a botta sicura, ma il portiere smanaccia in angolo. Poi, nel finale, Maltese aggancia Chiacchio a gioco fermo dopo un intervento, l’arbitro è lì e vede tutto: rosso e Licata in 10.

Nella ripresa, Assenzio al 49’ s’invola tutto solo davanti a Capasso che però gli sbarra la strada. La risposta del Nola arriva al 51’ con Esposito che calcia sull’esterno della rete da posizione defilata. Al 10’ contropiede esemplare del Licata: Cannavò libera al tiro Convitto che dal limite la piazza a giro, Capasso si distende e devia in angolo compiendo una parata prodigiosa. Un minuto dopo Cannavò rimedia un rosso per uno schiaffo a Gargiulo lasciando il Licata in 9. Il Nola prova a concretizzare il doppio vantaggio: al 79’ Esposito incrocia il mancino dal fondo ma trova Ingrassia; pochi minuti dopo Giliberti dal limite cerca l’incrocio con un destro secco ma non lo trova d’un nulla. È l’ultima vera occasione del match: finisce 1 a 1, secondo pari in campionato per entrambe.

POSTGARA Il tecnico dei Nola, Gianluca Esposito, ha così commentato:

Prima della gara avremmo firmato per un pareggio viste le assenze e le condizioni di alcuni ragazzi. Ma dopo la prima espulsione siamo spariti dal campo. Non sono stato bravo a leggere la gara, e neanche i ragazzi a capire cosa fare: il Licata sembrava in superiorità. Meglio in parità numerica che dopo. Le individualità hanno prevalso sul gioco di squadra. Se questo doveva essere il nostro primo esame di maturità, per adesso siamo stati rimandati.

TABELLINO

Reti: Mileto al 10’, Cannavò al 14’.

Licata (4-3-3): Ingrassia; Daniello, Porcaro, Maltese, Dama; Doda, Diaby (95′ Ceesay); Adeyemo (52′ Cassaro), Assenzio (80′ Sangiorgio), Convitto (87′ Rizzo); Cannavò. A disp: Callea, Enea, Lauria , Mazzamuto, Caternicchia, Biondo, Gallon, D’Amico. All: Campanella.

Nola (3-4-3): Capasso, Reale, Mileto, Gargiulo; Todisco (80’ Marrella), Langella (74’ Cardone), Calise, Gaye; Esposito (85’ Di Caterino), Stoia, Chiacchio (66’ Giliberti). A disp: Vacchiano, Sannia S., Raimondi, Andrulli, Moreschini.  All:Gianluca Esposito.

Arbitro: Calzavara di Varese.

Note: Espulsi Maltese al 42’ e Cannavò al 71’, ammoniti Convitto, Gaye (N), Esposito (N), Calise (N), Diaby (L), Capasso (N), Porcaro (L), Mileto (N).