Input your search keywords and press Enter.

Lega e Fratelli d’Italia votano no alla risoluzione europea contro il razzismo

Lega e Fratelli d’Italia hanno votato contro la risoluzione del Parlamento europeo che condanna l’omicidio di George Floyd. Venerdì l’europarlamento ha preso posizione a favore del movimento Black Lives Matter. 493 membri del Parlamento europeo hanno votato per esprimere vicinanza ai movimenti di protesta negli Stati Uniti e per ribadire che il razzismo e la discriminazione vanno combattuti anche in Europa. All’interno della risoluzione viene anche sottolineato che xenofobia e razzismo non possono essere portati avanti coperti dalla libertà di espressione. Discorsi che incitano a qualsiasi discriminazione non devono trovare spazio nel dibattito politico europeo. L’Assemblea si è espressa anche nei confronti del governo americano, invitandolo a fare di più contro le disuguaglianze strutturali.

Ben 104 i contrari alla risoluzione, tra questi gli esponenti di Lega e Fratelli d’Italia. Secondo la gran parte della destra italiana la risoluzione sarebbe utopica e strumentalizzata da un clima che giustifica saccheggi e aggressioni alle forze dell’ordine. Inoltre sottolineano le differenze tra gli Stati Uniti e il nostro continente.

A favore hanno votato Forza Italia, PD e Movimento 5 Stelle. Duri i commenti dall’attuale maggioranza che ha definito vergognoso il comportamento di Lega e FdI. Il segretario del PD, Nicola Zingaretti, ha twittato: “Al Parlamento Europeo Lega e Fratelli d’Italia votano no alla risoluzione contro il razzismo in seguito alla morte di #GeorgeFloyd. Che vergogna! C’è chi soffia sull’odio, c’è chi, come noi, lo combatterà sempre. Per una comunità più unita”.

Marco Sigillo

Classe 1991, laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazioni all’Università Federico II di Napoli. Appassionato di comunicazione e scrittura, collabora con 081news dal dicembre 2015, interessandosi soprattutto di temi di portata nazionale ed internazionale. Giornalista pubblicista dal 2019.