Input your search keywords and press Enter.

La lapide in memoria di Ciro Esposito non è stata rubata, era in fase di restauro

La notizia della sparizione nella notte tra Sabato e Domenica della lapide in memoria di Ciro Esposito in zona Tor di Quinto, dopo che la stessa era stata imbrattata con della vernice rossa il giorno prima, era stata accolta con tanta amarezza sia da parte della famiglia Esposito che da tutti coloro che ricordano il nome di Ciro. Ebbene è notizia degli ultimi giorni è che a prendere la lastra è stato un misterioso ragazzo con l’intento di restaurarla per poi ricollocarla al suo posto. La verità è venuta a galla grazie ad un post che lo stesso giovane ha postato su Facebook, dove, oltre a chiarire i propri intenti, fa capire di essere una persona che è stata vicina a Ciro durante la sua agonia all’ospedale Gemelli di Roma. Su Facebook è l’associazione “Ciro Vive” a rassicurare tutti: “La Lapide in memoria di Ciro Esposito è ritornata al suo posto grazie a Vincenzo Ruggiero che ne e’ l’autore insieme alla poesia. Ora tranquillizziamo gli animi dopo gli episodi successi ed affidiamo chi ha commesso tali atti nelle mani del Signore che è l’unico che sicuramente ci darà Giustizia.”

 

di Vincenzo Persico