Input your search keywords and press Enter.

Incidente stradale dopo una partita in Promozione: un portiere stava inseguendo l’arbitro

Quante volte abbiamo assistito a rincorse sfrenate di calciatori all’indirizzo dell’arbitro dopo una decisione dubbia? Tante, troppe. Ma di inseguimenti stradali mai, almeno fino a domenica. È successo davvero ed è l’ennesimo triste storia che coinvolge un arbitro e il suo particolare lavoro, spesso criticato oltremodo, oggetto di continue discussioni. Medesanese-Gotico era la partita di Promozione, finita 3-1 per gli ospiti, diretta da Alessandro Negrelli della sezione AIA di Finale Emilia. L’arbitro, a fine gara, è stato inseguito con l’auto dal portiere della Medesanese, che nell’occasione ha anche causato un frontale con un’altra vettura, con a bordo due donne. L’arbitro e i guardalinee hanno sollecitato prima le forze dell’ordine e poi i soccorsi. Movente? Decisioni dubbie che avrebbero causato la sconfitta dei padroni di casa. Nulla, insomma, che possa giustificare un atteggiamento simile.

Fabio Tarantino

Giornalista e speaker, voce di Radio Punto Zero