Input your search keywords and press Enter.

Un intrigante classico del thriller: “Il collezionista di ossa”

Il collezionista di ossa (The Bone Collector) è un film di genere thriller-poliziesco del 1999 diretto da Phillip Noyce. La pellicola è la trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo scritto da Jeffery Deaver nel 1997, primo capitolo del ciclo dedicato al personaggio di Lincoln Rhyme. Il film ha per interpreti principali Denzel Washington (Lincoln Rhyme), Angelina Jolie (Amelia Donaghy), Queen Latifah (Thelma), Michael Rooker (detective Howard Cheney), Mike McGlone (detective Kenny Solomon), Luis Guzmán (Eddie Ortiz), Leland Orser (Richard Thompson / Marc Andrews), Ed O’Neal (detective Paulie Sellitto), Bobby Cannavale (Steve), Gary Swanson (Alan Rubin) e Olivia Birkelund (Lindsay Rubin). Con un incasso globale di circa 151 milioni di dollari, il film è risultato un buon successo di botteghino.

TRAMA New York, 1999. Lincoln Rhyme è un geniale criminologo divenuto tetraplegico in seguito ad un gravissimo incidente, accaduto quattro anni prima, mentre esaminava la scena di un delitto. Ormai stanco della propria condizione, progetta di togliersi la vita con l’aiuto di un amico medico che, dopo un’iniziale titubanza, acconsente ad assisterlo prendendo tuttavia del tempo per dare modo a Rhyme di rifletterci. Nel frattempo la misteriosa scomparsa di due coniugi appena rientrati in città attira l’attenzione del dipartimento di polizia per cui un tempo lavorava lo stesso Rhyme. Il successivo ritrovamento, da parte della brillante agente Amelia Donaghy, del cadavere di uno dei due coniugi scomparsi convince il detective Paulie Sellitto ed il suo giovane partner, Kenny Solomon, a chiedere aiuto al vecchio amico Rhyme per risolvere il caso. Lincoln è inizialmente riluttante, ma alla fine accetta e decide di prendere Amelia, colpito dal suo talento, nella propria squadra per lavorare al caso. Nonostante all’inizio sia infastidita  dall’atteggiamento supponente di Rhyme, Amelia si dimostra un elemento prezioso in quella che si rivela una difficile e pericolosa caccia ad uno spietato quanto astuto serial killer.

ANALISI Un detective dotato di geniale talento è bloccato da una paralisi quasi totale ed intravede nell’eutanasia l’unica strada per smettere di soffrire in quella che ormai considera un’esistenza impossibile. Una giovane poliziotta segnata da un trauma familiare mostra un grande potenziale in campo investigativo ma dà segni di cedimento nel voler passare ad occuparsi di reati minori. Due entità solo in apparenza antitetiche, come appaiono due caratteri forti e incapaci di mostrare subito dubbi, si ritrovano coinvolti in un macabro caso di omicidi seriali in cui il killer rivela capacità intellettive pari ai due detective. In una gara mortale scandita da un’azione lenta lo spettatore è trascinato in una climax di suspense in crescendo. Intriganti sono le ricostruzioni, attraverso flashback, per arrivare alla soluzione dell’enigma. Le scene di uccisioni rasentano lo splatter e la scoperta dell’assassino è sorprendente. L’inaspettato riscatto per entrambi i protagonisti risulta un lieto fine accettabile a conclusione di un thriller emozionante ed intrigante.

RISCATTO E RINASCITA Denzel Washington e Angelina Jolie sono due icone della celluloide che non hanno bisogno di presentazioni, capaci come pochi di emozionare e divertire. La suspense che cresce nel progredire delle indagini controbilanciata dalla spietata follia dell’assassino sono elementi del genere sfruttati a dovere. A rendere ancora più intrigante la trama sono i due caratteri dei due protagonisti che scontrandosi ben presto si rivelano come i poli di una calamita, diversi ma uniti nella stessa causa che non solo è servire la giustizia punendo il crimine, ma soprattutto ritrovare la voglia di vivere (Rhyme) e scoprire la strada che consente mettere a frutto talenti non ancora riconosciuti (Amelia).

EMOZIONANTE ED INTRIGANTE.

Vittorio Paolino Pasciari

Classe '86, nolano DOC. Laureato in Lettere Classiche, appassionato di cinema, letteratura e teatro.