Input your search keywords and press Enter.

[Il Bollettino] Perdono ancora Nola e Palmese, Vico sempre più prima, primo punto per il Casamarciano, pari Baiano, perde il Cimitile, Vallo k.o, bene il Saviano

Ritorna il nostro bollettino, il riassunto del weekend calcistico per le squadre dell’agro nolano-baianese e basso vesuviano.

In Serie D, il Pomigliano batte il Taranto per 3-0 e raggiunge in classifica la Sarnese, fermata invece sull’1-1 dal Gragnano.

Scendendo in Eccellenza, registriamo l’ottima vittoria della Mariglianese (nel Girone A) 0-4 in casa del Pimonte. Nel girone B invece due amarezze, sia per il Nola (0-1 contro l’Agropoli) che per la Palmese (4-0), con le due squadre sempre più invischiate nella zona pericolosa della classifica.

Nel Girone A di Promozione il Rinascita Vico resta in vetta alla classifica grazie al 2-0 sul Vitulazio. Il S.Vitaliano passeggia sull’Olimpia Casalnuovo, vincendo per 6-1. Il Cimitile frena la sua corsa, facendo registrare una sconfitta esterna per 2-0. Primo punto in campionato per il Casamarciano che riesce a fermare sullo 0-0 la Virtus Liburia. Nel Girone B, risultati identici per Virtus Ottaviano e S. Giuseppe, entrambi vincenti con il risultato di 2-1, entrambe appaiate al terzo posto in classifica. Nel Girone C il Baiano perde la vetta della classifica dopo il pareggio per 3-3 contro il Paolisi 992. Il Carotenuto invece cede per 3-1 sul campo del Club Ponte.

Partito anche il campionato di Prima Categoria. Nel Girone E esordio vincente per Real S.Gennarello e Saviano. Qualche sorriso in meno invece per le compagini impegnate nel Girone C. Nessuna tra Sirignano (0-1), Vallo (4-2), Mandamento (1-1) e Sprting Domicella (0-0), riesce ad ottenere i 3 punti in questa prima giornata.

Marco Sigillo

Classe 1991, laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazioni all’Università Federico II di Napoli. Appassionato di comunicazione e scrittura, collabora con 081news dal dicembre 2015, interessandosi soprattutto di temi di portata nazionale ed internazionale. Giornalista pubblicista dal 2019.