Input your search keywords and press Enter.

I numeri del Napoli: 2^ posto, difesa bunker e un Pipita più bello che mai…

Un po’ di numeri, freddi, per raccontare del Napoli, di una squadra autentica, vera, determinata, cinica: quarta vittoria consecutiva in campionato, 18 punti in classifica, secondo posto, due goal subiti nelle ultime sei. Il Napoli soffre quando non può fare altro, attacca senza sosta, scavalca la sfortuna, decide quando brillare. Lo ha fatto contro il Chievo Verona, ieri sera, fregandosene dei due pali di Higuain, andando oltre, continuando a crederci, abbandonando l’idea di “gara stregata”. A punire i clivensi è ancora lui, sempre lui: Gonzalo Higuain, che segna col mancino, con una sassata in area su cross di Ghoulam. Gol da tre punti per tornare ad esultare lontano dal San Paolo, dieci mesi dopo. Settimo gol stagionale per il Pipita, capocannoniere del torneo a braccetto con Eder. Il migliore Higuain è questo qui, quello di ieri e di domenica scorsa. E forse anche quello di dopodomani, perché mercoledì si torna in campo, perché il calcio moderno non concede pause. Stadio San Paolo, Napoli-Palermo, 20.45, decima giornata di campionato. Sarà il secondo turno infrasettimanale e l’ennesima occasione per continuare ad offrire conferme.

Fabio Tarantino

Giornalista e speaker, voce di Radio Punto Zero