Input your search keywords and press Enter.

I commercianti cinesi presi di mira dalla criminalità

Negli ultimi mesi stiamo assistendo a una escalation di violenze ai danni dei commercianti cinesi, nella zona di Piazza Garibaldi.

L’altroieri, una giovane commerciante cinese , dopo un tentativo fallito di rubarle la borsa, è stata colpita alla testa, ed è rimasta a lungo incosciente.

Dopo essersi ripresa, ha accusato forti dolori alla testa. In Ospedale, in seguito ad accertamenti vari, le hanno diagnosticato la presenza di un’ematoma cerebrale, che le è stato asportato chirurgicamente.

Un incidente simile a questo, era successo qualche mese fa, sempre ai danni di una commerciante cinese mentre usciva da casa.

Con le stesse modalità, la donna fu colpita alla testa e lasciata in stato di incoscienza. In quel caso i malviventi riuscirono anche a portarle via la borsa.

Nella zona di Piazza Garibaldi, tra la comunità cinese, cresce la paura . infatti il Sindacato dei lavoratori cinesi ha denunciato tante altre aggressioni che non hanno fatto notizia sui giornali.

Il Sindacato ha riferito di furti e rapine in appartamento, appostamenti vicino agli esercizi commerciali gestiti dai cinesi. Tanti sono stati rapinati dell’incasso di un mese di lavoro, o di altre cifre importanti per pagare i fornitori.

A giudicare dai casi citati, sembra che la comunità cinese sia nel mirino di qualche banda criminale.