Input your search keywords and press Enter.

I bambini disabili avranno un parco di divertimento per giocare insieme agli altri bambini

Su proposta di Tommaso Sodano, la giunta comunale ha approvato una delibera  finalizzata al diritto al gioco dei bambini diversamente abili, nei parchi-giochi per tutti i bambini.

Questi parchi giochi verranno realizzati , tenendo conto delle difficoltà dei bambini disabili, quindi abbattendo le barriere architettoniche sia fisiche che psicologiche.

Ciò vuol dire che non saranno adibite aree di gioco specifiche per i bambini diversamente abili.

I parchi realizzati o ristrutturati dovranno essere progettati al fine di riunire tutti i bambini a prescindere dalle loro condizioni, nella stessa area giochi.

Naturalmente questi parchi per essere inclusivi , dovranno essere dotati anche di attrezzature ludiche costruite ad hoc per i bambini disabili, ad esempio alcune altalene dovranno essere sostenute da una pavimentazione antitrauma con piastrelle di gomma per creare una superficie stabile e sicura anche per bambini in carrozzella. Ciò vale anche per la costruzione degli scivoli, che dovranno essere doppi, nel caso il bambino voglia scivolare accanto ad un accompagnatore.

Accanto a queste attrezzature ludiche specifiche , coi saranno quelle standard: scivoli e altalene tradizionali.

Come sottolinea Sodano: “bisogna garantire ai minori con disabilità, il diritto di giocare, svagarsi, insieme agli altri bambini, per favorire momenti di partecipazione comune ai giochi, al fine di stabilire tra tutti i i bambini quel rapporto di vicinanza e condivisione che crea amicizia.”

E individua la zona dove potranno situarsi questi parchi: “Nel parco della Marinella, che sarà il primo parco interamente inclusivo del Comune di Napoli”