Input your search keywords and press Enter.

Lo strappo di Harry e Meghan dalla Royal Family: un’impresa con un proprio marchio

Il principe Harry e la moglie Meghan Markle hanno annunciato di voler lasciare il ruolo senior nella Royal Family e provvedere autonomamente al proprio fabbisogno. Questa scelta prevederebbe innanzitutto che vadano a vivere in Canada e poi che si cerchino autonomamente vie di sostentamento. Secondo indiscrezioni, la coppia vorrebbe trasferirsi in Nord America con il piccolo Archie e lavorare con un marchio, il “Sussex Royal“, che protegge un’ampia serie di beni e servizi: iniziative di assistenza sociale, istruzione, raccolte fondi, anche abiti, poster, cartoline di auguri, riviste e giornali.

La notizia ha lasciato di stucco opinione pubblica ma anche la Royal Family. Secondo i tabloid inglesi, i Reali sarebbero rimasti molto feriti dalla decisione, addirittura la Regina avrebbe saputo la notizia dai media. Alla base diverse frizioni interne, tra cui anche l’eccessiva esposizione mediatica di Meghan: il principe Harry ha più volte ammesso di aver paura di poter rivivere il dramma della morte della mamma Diana, morta proprio per sfuggire a dei paparazzi. Uno strappo del genere comporta però risvolti anche economici: la coppia rinuncerà a 5.5 milioni di sterline all’anno ma terrà il loro mega cottage, regalo di nozze della Regina. Reazione “curiosa” quella invece del celebre Museo delle Cere di Madame Tussauds che ha tolto dal set della Famiglia Reale le statue di Harry e Meghan. Le opere saranno collocate in una nuova zona in seguito a risvolti più chiari nella vicenda.