Input your search keywords and press Enter.

Gli artigiani dei gigli in miniatura sono riconosciuti dalla Regione Campania: arriva il Decreto ufficiale

Buone notizie per il panorama artigianale giglistico: la Regione Campania ha riconosciuto la mansione di operatore per la realizzazione di gigli in miniatura nel repertorio dei titoli e delle qualificazioni professionali col Decreto dirigenziale pubblicato sul Burc n. 5 del 28 gennaio 2019. Grazie al lungo impegno di Romolo Maddaloni che, da funzionario regionale del settore formazione e grande appassionato della Festa dei Gigli, finalmente è riuscita a prevalere l’idea di riconoscere la qualifica professionale, che oggi diventa un titolo spendibile a livello europeo nel mondo del lavoro. Ma il lavoro da fare non finisce qui. Un’occasione importante per la città di Nola, per valorizzare la Festa dei Gigli, patrimonio Unesco, l’artigianato storico e di qualità che sta purtroppo scomparendo. L’inizio di un percorso formativo di lunga durata per coloro che potranno aspirare a diventare a pieno titolo costruttori di Gigli.

Il mio prossimo obiettivo – sostiene Maddaloni – è che la qualifica venga inserita nei corsi di formazione professionale finanziati dal Fondo Sociale Europeo, per permettere ai giovani, nolani e non solo, di ottenere una formazione gratuita ma anche il riconoscimento di un’indennità economica per le ore di frequenza“.

Nella stessa determina riconosciute anche altre 12 nuove mansioni, tra cui quella di disk jockey e producer per servizi culturali e di spettacolo: “Un’altra possibilità per recuperare e valorizzare la grande produzione musicale della Festa – sottolinea Maddaloni – che ha bisogno di professionalità e competenze specifiche”.