Input your search keywords and press Enter.

Gennaro Giordano è la 331esima vittima per l’uranio militare in zone di guerra

Ancora una volta ci si ritrova a raccontare una storia con lo stesso tragico esito. Ancora un militare italiano vittima dell’uranio impoverito. Il conteggio continua a salire ed ora è arrivato a 331 vittime. E ancora una volta oltre durante una tale tragedia si registra un comportamento riprovevole da parte dello Stato, incapace non solo di fornire verità e giustizia a queste vittime, ma spesso anche in difetto dal punto di vista del sostegno economico a queste sfortunate famiglie. L’ultima vittima è Gennaro Giordano, di soli 31 anni, originario di Mercato San Severino. E’ venuto a mancare sabato sera, in un ospedale di Pavia in cui era ricoverato dopo aver scoperto nel mese di settembre di essere affetto da un tumore. Ancora una volta l’Osservatorio Militare si augura che la commissione parlamentare a lavoro sulla vicenda uranio impoverito riesca a lavorare in modo efficace e indipendente, riuscendo magari a prevenire qualche morte evitabile mettendo in allarme chiunque sia entrato inconsapevolmente in contatto con sostanze pericolose.

di Marco Sigillo

Marco Sigillo

Classe 1991, laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazioni all’Università Federico II di Napoli. Appassionato di comunicazione e scrittura, collabora con 081news dal dicembre 2015, interessandosi soprattutto di temi di portata nazionale ed internazionale. Giornalista pubblicista dal 2019.