Input your search keywords and press Enter.

Nola: il sindaco Minieri è stato eletto nell’Ente Idrico Campano

Sono onorato della fiducia che mi hanno concesso i sindaci eleggendomi nel consiglio di distretto Sarnese Vesuviano dell’Ente Idrico Campano. Ho ritenuto opportuno mettermi a disposizione in prima persona per l’esigenza di assicurare alla città di Nola il dovuto riconoscimento istituzionale nell’Ente Idrico Campano, non per un ragionamento di parte né tantomeno in contrasto con i Comuni per l’acqua pubblica“. Ad annunciarlo è lo stesso Gaetano Minieri, sindaco di Nola.

Sull’acqua pubblica non avevo e non ho dubbi: lo ribadisco ai cittadini nolani e al comitato civico che da ben quindici anni lodevolmente si batte per il bene comune – continua il sindaco – Resto della mia opinione e coerentemente rispetterò quanto scritto nero su bianco nel programma elettorale e ribadito pubblicamente in più occasioni: il mio impegno nel consiglio di distretto Sarnese Vesuviano sarà quello di garantire a tutti i cittadini tariffe eque, nonché un servizio idrico improntato finalmente all’efficienza, alla trasparenza e alla qualità, lavorando in rete insieme agli altri Comuni per il superamento dell’attuale gestione GORI“.

La difesa del valore pubblico dell’ acqua, così come per tanti altri colleghi, è un obiettivo da affrontare in maniera pratica e rendere concreto un miglioramento dai servizi alle tariffe – sottolinea Minieri – La dimostrazione della mia coerenza e della mia concretezza è stata già manifestata allorquando nella precedente ondata epidemica ho chiesto ed ottenuto dal gestore la sospensione dei distacchi per morosità e l’ applicazione di un bonus idrico“.

Continuerò ad impegnarmi, inoltre, per garantire alla città di Nola, tanto bistrattata negli ultimi anni, investimenti concreti con interventi di nuova realizzazione e di rifunzionalizzazione delle reti idriche e fognarie, per la potabilizzazione e la normalizzazione della pressione dell’acqua – ha concluso il sindaco Minieri – Mi piacerebbe avere critiche costruttive per il bene comune e non critiche strumentali e di bassa lega, ho sempre dichiarato la mia disponibilità ad interloquire con tutti per la crescita della comunità“.