Input your search keywords and press Enter.

Calcio a 5: il Futsal Cicciano è sempre più primo. Sconfitte per Friends e Jack Maracanà

Archiviato anche l’ennesimo weekend di calcio a 5 dilettantistico e nazionale: vediamo come si sono comportati i team dell’Agro Nolano.

In Serie A2 nazionale continua la telenovela Futsal Marigliano: le Pantere sono state escluse dal campionato il 7 marzo appena scorso ma i dirigenti sul profilo Facebook ufficiale fanno sapere che “in contrasto con quelle che sono le reali motivazioni documentate ed inviate alla federazione, non frutto di fantasie, abbiamo già dato mandato ai nostri avvocati di presentare accesso agli atti presentando ricorso alla corte d’appello, della sentenza SURREALE emessa dal giudice sportivo”. Si attendono ora risvolti in una situazione delicata che coinvolge quella che attualmente è sicuramente la società più importante di futsal dell’Agro.

In Serie B riposa il Lausdomini, in lotta per i playoff. Il campionato si è fermato per far spazio alla finale di Coppa Italia, vinta tra l’altro dai napoletani del San Giuseppe.

In Serie C2, girone A, il Futsal Cicciano è sempre più primo: vittoria ampia anche contro il Calvi. Il 9-1 casalingo porta a +7  il divario dall’Atellana seconda, che nella scorsa ha giornata ha battuto 3-5 in trasferta l’altra squadra di Cicciano, il Friends, quartultimo a +7 dal dodicesimo posto.

In Serie D, il Jack Maracanà perde 7-3 contro la terza classificata Monte Maggiore. Non riesce l’impresa ai jackini, arrivati anche rimaneggiati al match. I cimitilesi cercano fin dall’inizio di resistere agli attacchi dei padroni di casa, ma con vane speranze, subendo due gol nell’arco di due minuti dagli avversari. Il Monte Maggiore ha l’opportunità di portarsi a +3 con un calcio di rigore che però viene tirato a lato, un +3 che però non si fa attendere e arriva su sbavata difensiva ospite. Il Jack Maracanà accusa il colpo tramortito e così i padroni di casa ne approfittano, trovando il 4-0. I jackini però con orgoglio trovano la rete dell’1-4 con Falco, salvo poi subire in finale di primo tempo l’1-5. Nella ripresa il Jack Maracanà si riprende, trovando il gol con Coppola autore di una sfuriata sulla fascia. I padroni di casa però con un possesso palla veloce, terminato con un tiro da fuori area, si portano a +4. Trascinati da Infante, i cimitilesi accorciano e vanno sul 6-3. Le velleità di pareggio, tuttavia, si infrangono sul settimo gol avversario, che decreta il 7-3 finale. Il Jack, terzultimo a 10 punti, nella prossima giornata affronteranno in casa il fanalino di coda Sparta Marigliano.