Input your search keywords and press Enter.

Inseguimento per le vie di Cercola: arrestata una ragazza che aveva rubato una borsa

Minaccia una donna con un coltello e le porta via la borsa, poi tenta la fuga in auto in un rocambolesco inseguimento. È successo nel Napoletano, tra Cercola e Massa di Somma. In manette una 25enne di Ponticelli già nota alle forze dell’ordine, Cristina Manzo.

I carabinieri della stazione di San Sebastiano al Vesuvio, insieme a quelli della tenenza di Cercola e della Compagnia di Intervento Operativo del Battaglione “Campania” hanno proceduto all’arresto. La donna, insieme ad un complice datosi alla fuga, ha avvicinato una 58enne che passeggiava in Via Delle Magnolie a Massa di Somma, le ha puntato un coltello e strappato la borsa. Sorpresa in flagranza dai carabinieri impegnati in un servizio coordinato di controllo del territorio, la Manzo è salita a bordo di un’autovettura ed è fuggita. L’inseguimento si è protratto per molti chilometri e ha coinvolto molte pattuglie; si è concluso nelle strade di Cercola quando la 25enne è stata bloccata e arrestata. Nell’auto, risultata anch’essa rubata qualche ora prima a San Giorgio a Cremano, i militari hanno rinvenuto il coltello e la borsa sottratta alla 58enne.

 

AGGIORNAMENTO 

Nella giornata del 25 luglio è stato fermato anche il complice della donna. Si tratta di Pasquale Borragine, 30enne di Ercolano, ritenuto vicino al clan Birra-Iacomino. L’ uomo subito dopo la rapina si era rasato la barba ed i capelli per rendere più difficile il suo riconoscimento ma invano. Durante un controllo alla Manzo, che era ai domiciliari, hanno scoperto l’uomo nei pressi del palazzo; Borragine ha tentato la fuga sul tetto ma un militare in borghese appostato lo ha rincorso e bloccato sulla sommità dello stabile.