Input your search keywords and press Enter.

Il panettone classico di Francesco Minichini è medaglia di bronzo alla competizione mondiale FIPGC

Soddisfazione per il settore gastronomico nolano e, in particolare, per la Pasticceria Minichini. Nei giorni 16 e 17 novembre a Roma, in zona rione Monti presso il prestigioso seicentesco Palazzo Falletti, è stato decretato il miglior panettone del mondo 2019. La manifestazione, organizzata dalla FIPGC (Federazione Italiana Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria) ha premiato il migliore panettone classico, farcito e decorato del mondo. Il panettone, conosciuto e riconosciuto come un capolavoro di alta pasticceria, è ormai tutelato da uno specifico e severo disciplinare.

La sfida di Roma, alla sua prima edizione, ha messo a confronto professionisti di tutto il mondo, dalla Siria al Giappone, dalla Spagna all’Australia. Una competizione senza limiti geografici e di cultura. In modo particolare è stato valutato l’aspetto estetico del panettone, le difficoltà delle tecniche usate e la pulizia del lavoro. Inoltre, particolare rilievo, in sede di giudizio, è stato accordato al colore, al taglio, al gusto, all’equilibrio dei valori nutrizionali, alla sofficità ed alla alveolatura. Le selezioni sono partite sabato 16 novembre, per poi giungere domenica 17 con i finalisti. Tra i più giovani partecipanti e alla sua prima esperienza competitiva, Francesco Minichini ha conseguito, nella sezione “classica”, la medaglia di bronzo, in ex-equo con altri quattro professionisti.