Input your search keywords and press Enter.

Fase 2: si può tornare in chiesa per la messa dal 18 maggio

Le chiese possono riaprire ai fedeli. Dal 18 maggio in poi anche la pratica religiosa potrà tornare lentamente alla normalità ma i fedeli dovranno convivere con il coronavirus e con regole stringenti. Con il nuovo protocollo d’intesa firmato dal Governo e dalla Conferenza Episcopale Italiana spetterà al parroco decidere la capienza massima e il numero di fedeli che potranno entrare, i quali dovranno essere a 1 metro di distanza frontale e laterale. Sospeso ancora il rito del segno di pace, l’ostia dovrà essere somministrata senza contatto e ci dovranno essere gel igienizzanti all’ingresso. Ove possibile, bisognerà prevedere due ingressi differenti per entrata ed uscita e obbligatoriamente favorire la partecipazione di eventuali persone con disabilità. La mascherina resta obbligatoria per il parroco quanto per i fedeli.