Input your search keywords and press Enter.

Fabbrica tessile illegale a Casandrino, denuncia e maximulta per il proprietario

E’ stato denunciato dai carabinieri e multato di 385.000 euro un cittadino bengalese di 32 anni che a Casandrino gestiva una fabbrica tessile. All’interno dello stabile le forze dell’ordine hanno trovato 12 lavoratori, di cui 9 irregolari, condizioni di sicurezza praticamente inesistenti e condizioni igieniche scadenti. Oltre alla salatissima multa che prevede sia sanzioni amministrative che penali, l’intero opificio è stato sequestrato con conseguente sospensione dell’attività e sono sequestrate anche le decine di macchine al suo interno.