Input your search keywords and press Enter.

Avevano investito e picchiato un extracomunitario: arrestati

Lo scorso 31 gennaio ad Arzano un extracomunitario veniva picchiato ed investito, negli scorsi giorni sono scattate le manette per 4 giovani del luogo.

In quella notte, alle 3.55 circa, un uomo aveva chiamato in stato di agitazione i carabinieri. Il cittadino extracomunitario aveva riferito di essere stato vittima di una violentissima aggressione: mentre andava al lavoro con la bicicletta era stato travolto intenzionalmente da un’auto con a bordo 4 individui che subito dopo, incuranti della frattura al braccio procuratagli, avevano preso a picchiarlo senza alcun motivo a calci, pugni e schiaffi, mentre era ancora a terra dolorante. Approfittando di un momento di disattenzione degli aggressori, la vittima era riuscita a divincolarsi e a nascondersi in una vicina piazza da dove, col proprio telefono cellulare, aveva chiamato i carabinieri e li aveva aspettati cercando riparo. Giunti sul posto, i militari avevano prestato la prima assistenza all’uomo, riuscendo a scorgere l’auto responsabile che stava tentando la fuga; dopo un inseguimento, i carabinieri erano riusciti a fermare l’auto e a identificarne gli occupanti, subito dopo riconosciuti dalla vittima come i suoi aggressori.

Negli scorsi giorni, in seguito alle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Tenenza di Arzano hanno quindi dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord nei confronti di 4 persone – di età compresa tra 18 e 24 anni – tutte residenti a Arzano, fermate con le accuse di lesioni gravissime e minacce aggravate.