Input your search keywords and press Enter.

Elezioni Nola: che idee hanno i candidati a sindaco per la Festa dei Gigli?

Nola si prepara ad eleggere il proprio futuro sindaco il 26 maggio, giorno della chiamata alle urne per le elezioni comunali. Tre i candidati a sindaco: Giuseppe Tudisco, Gaetano Minieri e Cinzia Trinchese. Quali sono le loro proposte per migliorare e valorizzare la millenaria Festa dei Gigli? Vediamole nel dettaglio.

GIUSEPPE TUDISCO – MOVIMENTO 5 STELLE

Due le proposte, innovative e tecnologiche, del Movimento 5 Stelle a sostegno del candidato Giuseppe Tudisco: l’App della Festa dei Gigli e la “Gigli Card”. Con l’applicazione “Festa dei Gigli” sarà possibile consultare gli almanacchi, scaricare foto e video, verificare la posizione di ogni singolo obelisco durante la ballata (tramite apposizione di gps) e suggerire ai turisti la strada più breve per raggiungerlo, oltre ai punti di ristoro e di pernottamento, bagni pubblici e parcheggi. Con la carta servizi “ GigliCard”, invece, sarà possibile, con una carta dal costo modico (massimo 8 euro), ritirare una serie di omaggi, tra i quali uno zainetto da ritirare presso gli Stand “GigliCard” e una serie di degustazioni presso gli esercizi convenzionati, oltre a ricevere sconti ed agevolazioni (presso ristoranti, bar, alberghi, museo) per tutto il periodo della kermesse.

GAETANO MINIERI – COALIZIONE DI LISTE CIVICHE

Un intero capitolo del programma elettorale di Minieri è dedicato alla Festa dei Gigli. “Ripensare il prodotto Festa dei Gigli nella sua totalità” è il motto di Minieri. Ecco quindi le sue proposte: maggior presenza istituzionale nelle più importanti fiere ed eventi dedicati agli operatori del turismo (es: Borsa Internazionale del Turismo – Milano); creazione di un museo audiovisivo della Festa dei Gigli; figure esperte nel mondo del marketing turistico a livello nazionale avranno il compito di creare un’immagine coordinata della Festa da esportare oltre i confini locali; rimodulare e amplificare il ruolo della Fondazione nel circuito UNESCO tramite un’azione di scambi culturali tra istituzioni e cittadini di altre comunità UNESCO, in modo che Nola e la Festa assumano un ruolo centrale nella vita culturale della Regione Campania; disponibilità di un contributo in denaro a favore di produzioni cinematografiche che decidano di ambientare alcune scene di un film a Nola durante la festa dei gigli; coinvolgimento nella campagna pubblicitaria di nuove figure professionali come influencer e blogger (nel settore turismo) per amplificare la portata del fenomeno “Festa dei Gigli”.

CINZIA TRINCHESE – COALIZIONE DI LISE CIVICHE E PARTITI DI CENTRO – DESTRA (FORZA ITALIA E LEGA)

Figlia di uno degli storici capi paranza della città di Nola, Cinzia Trinchese è il candidato che tra i 3 ha più legami con la Festa dei Gigli. Nel programma sono chiaramente esplicitate due iniziative: creazione di un museo civico multimediale per ammirare in forma digitale le storie di Nola e della Festa; info point turistico di accoglienza nella zona del mercato ortofrutticolo. Cinzia Trinchese in alcuni incontri pubblici ha rimarcato il suo amore per la Festa e la sua volontà di rivalutarla e migliorarla; nel programma, tuttavia, non sono presenti altri spunti significativi.