Input your search keywords and press Enter.

Divise uguali agli avversari, si gioca con le maglie tarocche della Roma comprate dall’ambulante

Il calcio, si sa, è uno sport colorito e sorprendente, ma ciò che è successo in Bolivia ha davvero dello straordinario. Ci troviamo a Potosì, in campo ci sono i locali del Real Potosì e gli ospiti del Ciclon, che si stanno riscaldando per giocare la seconda giornata del campionato di Clausura della massima serie di calcio boliviano. C’è un piccolo problemino però: le magliette sono uguali e, come da regolamento, l’arbitro non può far cominciare la partita. A questo punto arriva la straordinaria decisione degli ospiti; secondo quanto riportato da Gazzetta.it, un dirigente del Ciclòn sarebbe sceso in strada per comprare 12 maglie tarocche della Roma. Ora si che si può giocare, ma prima i calciatori dovranno scrivere il proprio numero di maglia con un pennarello. Tutto vero, nulla di inventato e tutto accaduto regolarmente, con il Ciclon che ha dovuto anche subire il 4-0 finale. La curiosità (una chicca in una storia che stenta a dirsi credibile) sta nel fatto che, secondo Gazzetta, la società boliviana è recidiva; durante un’altra partita infatti avrebbero proposto ai giocatori di indossare maglie d’imitazione della Juventus per poter iniziare regolarmente il match. Avrebbero potuto chiamare la società per chiedere informazioni sulle divise prima di partire, avrebbero potuto portare la divisa per la trasferta, avrebbero potuto optare per tante altre cose ma hanno scelto la più fantasiosa e sensazionale, ma come si suol dire : “tutte le strade portano a Roma”.

[Foto: Gazzetta.it]

Nello Cassese

Classe 1994, laureato in Scienze della Comunicazione, frequenta il corso di laurea magistrale Corporate Communication and Media all’Università degli Studi di Salerno. Appassionato di calcio e sport in generale, segue con interesse e impegno temi di attualità vari, in particolar modo quelli inerenti il sociale e il terzo settore. Giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania dal novembre 2016. Dal gennaio 2018 è direttore di 081news. Ha collaborato con il quotidiano online IlPopolareNews e con l'emittente televisiva nolana Videonola. Collabora come inviato sportivo per Il Giornale di Sicilia e come speaker radiofonico per Radio Antenna Campania.