Input your search keywords and press Enter.

De Luca tuona: “In queste condizioni impossibile riaprire le scuole”

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, lancia l’allarme a poche settimane dalla ripresa dell’anno scolastico. Intervenuto ad un convegno per presentare il nuovo ruolo dello Psicologo di Base nel Sistema Sanitario Nazionale in Campania, ha affermato: “Il clima di incertezza e paura che stiamo vivendo da mesi si aggiunge alla preoccupazione di vita per il futuro, per il reddito; è evidente che viviamo una fase in cui sarà difficile governare. Penso alla situazione delle scuole, nelle condizioni attuali non è possibile riaprire, non so cosa si farà nelle prossime due settimane, ma ad oggi non ci sono le condizioni. Chiedo anche a voi (gli psicologi, ndr) un aiuto per governare questo clima di incertezza“.  In Campania si è toccato nel 28 agosto il picco più alto di casi da inizio aprile: 183, di cui 81 di rientro dalle vacanze. Altra preoccupazione arriva dallo screening dei dipendenti scolastici, a cui hanno per ora partecipato docenti e dipendenti per solo 1/3 del totale. Il governatore, considerando il fatto che nel pubblico e nel privato lavorano circa 200mila dipendenti scolastici, vorrebbe rendere obbligatori i sierologici prima del ritorno a scuola.