Input your search keywords and press Enter.

Ecco i DADs, i cani che aiutano i padroni a curarsi dal diabete

Si chiamono DADs, Diabet Alert Dogs, e sono cani molto speciali. Gli Stati Uniti e il Regno Unito hanno già riconosciuto questa categoria di cani tra quelli di servizio, gli stessi per intenderci che accompagnano le persone non vedenti. In Italia non c’è ancora il riconoscimento ufficiale ma molti addestratori hanno scelto di specializzarsi anche in questo campo e offrono la possibilità di trasformare i propri amici animali in veri e propri salvavita. La capacità canina di avvertire oscillazioni nei livelli glicemici degli individui era già nota, non serve alcun addestramento in quanto risulta essere una dote naturale nei cani. Grazie però a questo addestramento si è riusciti ad affinare questa capacità e dopo numerosi test si è riuscito a dimostrarla scientificamente. I cani addestrati possono essere di grosso aiuto a chi magari rischia di dimenticare l’infusione di insulina o l’assunzione di medicinali, segnalando attraverso il loro comportamento che è in corso un anomalia nel corpo umano. Alcuni cani inoltre sono stati anche addestrati a svegliare il proprio padrone nel caso si abbia un calo di glicemia durante la notte, evitando cosi un grosso pericolo, oppure altri riescono a prendere un kit di emergenza se adeguatamente preparati a riconoscerlo e ad ascoltare parole d’ordine che indicano una situazione di pericolo. L’addestramento può essere concluso nel giro di 3 mesi e può essere un aiuto prezioso per i malati e per le loro famiglie.

di Marco Sigillo

Marco Sigillo

Classe 1991, laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazioni all’Università Federico II di Napoli. Appassionato di comunicazione e scrittura, collabora con 081news dal dicembre 2015, interessandosi soprattutto di temi di portata nazionale ed internazionale. Giornalista pubblicista dal 2019.