Input your search keywords and press Enter.

Recuperati quasi 70 cadaveri di migranti al largo della Tunisia

Lo scorso primo luglio un barcone con circa 80 migranti era naufragato al largo della Tunisia. Lì, nei pressi di Zardis, furono salvate 5 persone, ma solo 3 sopravvissute. Nelle scorse ore, come riportato dalla Mezzaluna Rossa, sono stati recuperati 36 corpi, in totale sono 72 i cadaveri che il mare ha resitutito negli ultimi giorni.

Con almeno due navi delle ONG sequestrate, navi militari non impegnate e accordi in corso con militari libici dalla dubbia identità, l’emergenza migranti continua ad essere lontana dalla risoluzione. Ecco perché l’Oim (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni) e l’Unhcr, l’organizzazione dell’ONU per i migranti, hanno di nuovo fatto appello agli Stati affinché vengano rivisti gli accordi con la Libia.