Input your search keywords and press Enter.

Coronavirus: il sindaco di Nola rinuncia allo stipendio di novembre

Il sindaco di Nola, Gaetano Minieri, ha deciso di rinunciare al suo stipendio di novembre e devolvere il denaro per le persone che sono in difficoltà in questo momento di crisi dovuto al coronavirus. La decisione ha fatto seguito a quella del sindaco di Camposano, Francesco Barbato, che sulla scorta delle famose challenge social ha “nominato” il sindaco Minieri, il primo cittadino di Saviano e quello di Comiziano. Minieri e Barbato hanno già annunciato di voler rinunciare agli stipendi del mese corrente, potrebbero seguire presto il loro esempio altri primi cittadini del Nolano. Questo il commento del sindaco Minieri:

Rinuncio volentieri allo stipendio di Novembre accettando la sfida della solidarietà lanciata dal collega Giacomo Pascale, Sindaco di Lacco Ameno, e del mio fraterno amico Franco Barbato, sindaco di Camposano, al fine di devolvere questi soldi alle persone che sono in difficoltà per l’emergenza causata dal Covid-19. Per il momento rinuncio a fare le tre nomine. Di fatto si muove “Il partito dei Sindaci” che è l’ultimo baluardo al fianco dei cittadini, sempre pronto a prendere per mano nel momento del bisogno il popolo! Vi prego di non commentare l’ho pubblicato solo per dare un segno tangibile a Franco. La beneficenza si fa in silenzio!! Se non lo avessi pubblicato poteva sembrare che mi fossi sottratto.