Input your search keywords and press Enter.

Coronavirus, De Luca: “Ci si aspetta seconda ondata, aumentiamo i posti in terapia intensiva”

L’Italia e il mondo si stanno avvicinando alla seconda ondata di coronavirus. Seppur l’OMS abbia chiarito che in realtà si tratti di una sola ondata pandemica con alti e bassi, ha però contestualmente chiarito che quella che può essere definita volgarmente come “seconda ondata”, e quindi un innalzamento preoccupante dei casi, è in arrivo. Anche la Campania, che nelle ultime settimane ha avuto picchi preoccupanti di casi, si sta organizzando. A dirlo è il governatore della Campania, Vincenzo De Luca: “Nei mesi scorsi abbiamo realizzato in 20 giorni 120 posti di terapia intensiva in preparazione di una nuova emergenza, augurandoci ovviamente che non arrivi mai. Purtroppo, l’Oms ha però detto che tra ottobre e novembre si aspetta un’ondata pericolosissima di contagi a livello mondiale. Ancora in queste ore, il mio primo impegno è garantire la sicurezza delle famiglie. Aumenteremo ulteriormente i posti di terapia intensiva disponibili. Completeremo entro il 24 settembre, data di avvio dell’anno scolastico in Campania, gli screening ai docenti e al personale non docente. A tutti i cittadini – ha concluso – chiediamo massimo senso di responsabilità e rigore nei comportamenti. Ai mezzi di informazione chiedo di darci una mano nel diffondere pratiche corrette per la prevenzione e il contenimento nella diffusione del virus“.