Input your search keywords and press Enter.

Coronavirus, Agro Nolano: il bollettino del 30 aprile

Ecco le notizie sul territorio dell’Agro Nolano riguardo i casi attestati di positività e le operazioni messe in atto dalle amministrazioni. I dati dipendono dalle comunicazioni rilasciate dai canali ufficiali amministrativi o sanitari. Per casi positivi intendiamo tutti quelli riscontrati, considerando anche i decessi e le guarigioni. Inoltre, sottolineiamo che sono i presenti casi sono considerati in base al luogo di domicilio e di quarantena che può non sempre coincidere con quello di residenza.

  • 21 i casi a Nola, tra cui 12 guariti e 5 decessi, positivo ma anche guarito il primario dell’ospedale di Nola, il dottor Luigi Caliendo.
  • 9 i casi a Marigliano, tra cui 1 decesso e 6 guariti. L’amministrazione ha approvato il regolamento per il consiglio comunale in modalità telematica, mentre la casa comunale resterà chiusa nel pomeriggio fino al 30 maggio. Approvato anche il regolamento per le visite al cimitero, si potrà entrare per mezz’ora e solo massimo 25 persone alla volta dalle 8.30 alle 13 (martedì e venerdì chiuso). Sospeso il servizio di sosta a pagamento almeno fino al 18 maggio.
  • 8 i casi a Palma Campania, di cui 5 guariti. Tra essi 2 casi afferenti alla clinica Santa Maria del Pozzo di Somma Vesuviana, ora trasferiti in altre strutture Covid.
  • 7 i casi di positività a Saviano, tra cui 1 guarito e 2 decessi, ovvero un signore 80enne già gravemente malato e risultato positivo post mortem ed il sindaco Carmine Sommese. L’amministrazione ha comunicato che continua la distribuzione delle mascherine; inoltre, grazie all’accordo con l’Istituto Zooprofilattico di Napoli, saranno fatti tamponi volontari per medici di famiglia, farmacisti, carabinieri, membri di associazioni di volontariato, personale di polizia locale e protezione civile, dipendenti comunali, dipendenti degli esercizi commerciali non sottoposti a chiusura.
  • 5 i casi a Cimitile, il numero dei guariti è di 4.
  • 5 i casi per quanto riguarda Cicciano. Il bilancio dei decessi è di 2, entrambi deceduti in strutture ospedaliere e probabilmente contagiati durante il ricovero; da precisare invece che gli altri 3 cittadini positivi non sono residenti ma domiciliati a Cicciano, tra essi 2 sono guariti ed uno è in fase di guarigione.
  • 5 i casi a Camposano, tra cui 1 morto (risultato positivo post mortem) e 2 guariti. Firmata un’ordinanza di quarantena precauzionale per un cittadino che ha violato le disposizioni dell’Autorità e per una signora risultata positiva al test sierologico per cui si dovrà attendere le contro analisi dell’ASL.
  • 4 casi di positività a Tufino, tra cui il dottor Nicola Marrone dell’ASL di Gargani, 22 invece le quarantene attive. Oggi altra sanificazione del paese.
  • 2 i casi a Roccarainola, di cui 1 guarito.
  • 1 caso a Scisciano, di cui però è stata annunciata anche la guarigione.
  • 1 caso di positività (pienamente guarito) a San Vitaliano, ovvero il dottor Eduardo Nava, direttore del dipartimento di Farmacologia all’ospedale di Nola. Altra sanificazione delle strade prevista per la mattinata del Primo Maggio.
  • 1 caso a Visciano, di cui però è segnalata anche la guarigione.
  • 1 caso a San Paolo Bel Sito, ovvero una dipendente dell’ASL di Roccarainola che però era già da tempo in autoquarantena visti i suoi contatti con il dottor Nicola Marrone, anch’egli positivo accertato da giorni. Sabato 2 maggio saranno distribuiti ulteriori aiuti alimentari raccolti grazie alla solidarietà della comunità.
  • 1 caso a Mariglianella, 8 le quarantene.
  • Nessun caso a Casamarciano. Dall’11 al 31 maggio sarà possibile far visita al cimitero in un massimo di 20 alla volta e per 30 minuti (QUI gli orari).
  • Nessun caso a Comiziano, 2 le quarantene.
  • Nessun caso a Liveri.
  • Nessun caso a Carbonara di Nola. L’amministrazione ha comunicato che nella giornata del Primo Maggio la raccolta differenziata sarà ugualmente attiva e ci sarà il ritiro dei rifiuti, sul sito invece è disponibile la nuova autocertificazione per gli spostamenti dal 4 maggio in poi. Firmate 2 ordinanze di quarantena precauzionale per cittadini che hanno violato le disposizioni dell’Autorità.

In Italia record di guariti e di incremento negativo dei nuovi positivi, mentre i morti scendono ancora sotto i 300 giornalieri. La Protezione Civile ha comunicato che il punto stampa non si terrà più vista la Fase 2 in arrivo e le situazione moderatamente tranquilla, gli aggiornamenti saranno ugualmente giornalieri su tutti i canali ufficiali. In Campania i morti ad oggi sono 359 e i positivi 4444 su 79940 tamponi effettuati (oggi 21 su 3832).