Input your search keywords and press Enter.

Coronavirus, Agro Nolano: ecco il bollettino dell’8 aprile

Ecco le notizie sul territorio dell’Agro Nolano riguardo i casi attestati di positività e le operazioni messe in atto dalle amministrazioni. I dati dipendono dalle comunicazioni rilasciate dai canali ufficiali amministrativi o sanitari. Per casi positivi intendiamo tutti quelli riscontrati, considerando anche i decessi e le guarigioni. Inoltre, sottolineiamo che sono i presenti casi sono considerati in base al luogo di domicilio e di quarantena che può non sempre coincidere con quello di residenza.

  • 15 i casi a Nola, tra cui 2 guariti e 3 decessi, oltre 100 le ordinanze di isolamento fiduciario, positivo anche il primario dell’ospedale di Nola, il dottor Luigi Caliendo. Il sindaco Minieri ha annunciato che un’azienda aveva offerto alcuni gelati per i cittadini ma, dopo diverse polemiche ricevute, il primo cittadino ha dovuto annullarne la distribuzione. Pubblicata la lista degli esercizi commerciali che potranno ricevere i buoni spesa (sono 14): ALIMENTARI SCIUSCIU, O’ RE DA’ MARENN, SUPERMERCATO NC in località Cinquevie, supermercato PICCOLO di Via Saccaccio, MARIGAL, Supermercato EXTRA, SI.FE. in Via Fonseca, MACELLERIA SAN MASSIMO, NEW MAGICO, ALILU ALIMETARI, BOTTEGA BRUNIANA, supermercato MD, ANTICA FARMACIA CENTRALE SCALA, FARMACIA DEL SOLE.
  • 6 i casi a Marigliano, tra cui 1 decesso e 2 guariti. Il sindaco Carpino ha firmato un’altra ordinanza di quarantena precauzionale per un cittadino.
  • 5 i casi a Palma Campania, di cui 1 già guarito. Il sindaco Nello Donnarumma ha in giornata firmato altre 2 ordinanze di quarantena per cittadini che hanno violato le disposizioni dell’Autorità.
  • 5 anche i casi a Cimitile, anche in questo caso nel bilancio si conta 1 guarito. Nella giornata di oggi i vigili urbani, grazie alla collaborazione dell’Agenzia Area Nolana, hanno usato dei droni per controllare il territorio.
  • 4 i casi a Camposano, tra cui 1 morto (risultato positivo post mortem). Anche sul territorio camposanese sono stati usati dei droni per il controllo del territorio.
  • 4 casi sul territorio di Cicciano. Il bilancio è di 2 morti, entrambi deceduti durante il ricovero in ospedale, da precisare invece che gli altri 2 cittadini attualmente positivi sono residenti a Nola e Tufino ma domiciliati a Cicciano, dove stanno anche continuando la quarantena. L’amministrazione è in attesa dell’esito di altri tamponi, nel frattempo ha comunicato che con un grande gesto di solidarietà l’azienda Summese Service ha regalato decine di fiori per abbellire le fioriere comunali.
  • 2 i casi a Roccarainola, di cui 1 guarito ed 1 in fase di guarigione. Il sindaco Russo, sottolineando ritardi nell’analisi di altri tamponi da parte dell’ASL, ha rimarcato l’importanza di rimanere a casa.
  • 2 i casi di positività anche a Saviano, tra cui 1 decesso di un signore 80enne già gravemente malato e risultato positivo post mortem. Ricoverato ancora al Moscati il sindaco Carmine Sommese, le cui condizioni restano stazionarie. Prevista la chiusura delle attività commerciali (tranne le farmacie di turno) nei giorni 12 e 13 aprile (i giorni di Pasqua).
  • 1 caso a Scisciano. Il sindaco Serpico ha firmato due ordinanze di quarantena per altrettanti cittadini che hanno violato le disposizioni per evitare il contagio.
  • 1 caso di positività a San Vitaliano, ovvero il dottor Eduardo Nava, direttore del dipartimento di Farmacologia all’ospedale di Nola. L’amministrazione ha pubblicato l’elenco degli esercizi commerciali che accettano i buoni spesa (sono 7), ovvero Farmacia San Vitaliano, La Spesa che non Pesa, La Storica Cremier, New Il Golosone, Panificio Mercadante, SI.DI. Piccolo, Supermercati Tramontano. Firmate dal sindaco Raimo altre 3 ordinanze di quarantena precauzionale.
  • 1 caso, ovvero il dottor Nicola Marrone dell’ASL di Gargani, e 3 quarantene a Tufino. Anche sul territorio tufinese c’è stato un controllo eccezionale con drone. Il sindaco Ferone, inoltre, ha comunicato ai cittadini di non dover uscire di casa neanche per gettare l’immondizia il 12 aprile poichè l’impianto sarà chiuso il 13 e quindi la raccolta di vetro e organico non avverrà.
  • 1 caso a Visciano, in via di guarigione. Il Comune ha individuato gli esercizi commerciali deputati a ricevere buoni spesa (sono 13), ovvero CORBISIERO BIBITE, FERRANTE GUIDO in Corso Umberto I, PANIFICIO FOGLIA, PANIFICIO ALTIERI, SALUMERIA LA MANNA IOLANDA, MACELLERIA JOLLY, SUPERMERCATO MONTRI, GICA SUPERMERCATI, SALUMERIA SERINO, LA BOTTEGA DEI SAPORI, PARAFARMACIA MALU, MACELLERIA POLLERIA SANTORELLI, FARMACIA BRUNI.
  • 1 caso a San Paolo Bel Sito, ovvero una dipendente dell’ASL di Roccarainola che però era già da tempo in autoquarantena visti i suoi contatti con il dottor Nicola Marrone, anch’egli positivo accertato da giorni. Partita la consegna dei pacchi alimentari, per il ritiro dei quali si dovrà prendere appuntamento con l’assessore Foglia per evitare assembramenti.
  • Nessun caso a Casamarciano. Il sindaco Manzi ha annunciato uno screening sanitario per gli operatori che sono a contatto con il pubblico, è previsto per sabato 11 dalle 9 alle 13 nei pressi della nuova sede della Protezione Civile nel Rione Gescal. Le operazioni saranno portate avanti dal dottor Cavaccini, dal dottor De Rosa, dalla dottoressa De Rosa, da un infermiere specializzato e da un dipendente comunale che redigerà il tutto in via informatica.
  • Nessun caso a Comiziano, concluse in maniera positiva tutte le quarantene.
  • Nessun caso a Mariglianella. Pubblicato l’elenco delle attività presso le quali saranno spendibili i buoni spesa (sono 13), ovvero LA FANTASIA DEL DOLCE, VALBIBITE, FATTORIA ITALIANA, NEMI TOYS, SANGERMANO MARIA TERESA, LA FRUTTERIA MINIMARKET, L’ANTICA BOTTEGA, SI.D.I. PICCOLO, CASEIFICIO SAN PAOLO,  PARADISE FRUIT, CASEIFICIO LA CASERTANA, SUPERMERCATI DECO’, SUPERSTORE GALILEI CONAD.
  • Nessun caso a Liveri. L’amministrazione ha fatto sapere di aver accettato tutte le domande per i buoni spesa e che il contributo sarà diviso in due, una prima parte già nei prossimi giorni e una seconda ad inizio maggio.
  • Nessun caso a Carbonara di Nola. L’amministrazione ha comunicato che nella giornata del 9 aprile ci sarà una sanificazione delle strade a partire dalle 20.

In Italia per la prima volta i guariti (oltre 2000) in un solo giorno superano i morti (poco più di 500). In Campania sono 3344 i positivi (oggi 76), 221 i deceduti e 188 i guariti.