Input your search keywords and press Enter.

Coronavirus, Agro Nolano: il bollettino del 5 aprile

Ecco le notizie sul territorio dell’Agro Nolano riguardo i casi attestati di positività e le operazioni messe in atto dalle amministrazioni. I dati dipendono dalle comunicazioni rilasciate dai canali ufficiali amministrativi o sanitari. Per casi positivi intendiamo tutti quelli riscontrati, considerando anche i decessi e le guarigioni. Inoltre, sottolineiamo che sono i presenti casi sono considerati in base al luogo di domicilio e di quarantena che può non sempre coincidere con quello di residenza.

  • Nessun aggiornamento dalle fonti ufficiali a Nola nella data odierna. Il bilancio è di 10 casi totali, tra cui 3 decessi e 2 guariti.
  • 6 i casi a Marigliano, tra cui 1 decesso e 2 guariti.
  • 5 casi a Palma Campania.
  • 5 anche i casi a Cimitile, ma nel bilancio si conta anche 1 guarito.
  • 4 casi sul territorio di Cicciano. Il bilancio è di 2 morti, entrambi deceduti durante il ricovero in ospedale, e di 2 cittadini residenti a Nola e Tufino ma domiciliati a Cicciano, dove stanno continuando la quarantena.
  • 3 i casi a Camposano, tra cui 1 decesso (risultato positivo post mortem).
  • 2 i casi a Roccarainola, tra cui 1 guarito ed 1 in fase di guarigione.
  • 2 i casi di positività anche a Saviano, tra cui 1 decesso di un signore 80enne già gravemente malato e risultato positivo post mortem. Ricoverato ancora al Moscati il sindaco Carmine Sommese, le cui condizioni restano stazionarie.
  • 1 caso a Scisciano. L’amministrazione, in accordo alle ordinanze regionali, ha ribadito che anche le pasticcerie devono restare chiuse.
  • 1 caso di positività a San Vitaliano, ovvero il medico sciscianese ma domiciliato nella città sanvitalianese Eduardo Nava, direttore del dipartimento di Farmacologia all’ospedale di Nola.
  • 1 caso e 21 quarantene a Tufino, ovvero il dottor Nicola Marrone dell’ASL di Roccarainola.
  • 1 caso a Visciano.
  • 1 caso a San Paolo Bel Sito, ovvero una dipendente dell’ASL di Roccarainola che però era già da tempo in autoquarantena visti i suoi contatti con il dottor Nicola Marrone, anch’egli positivo accertato da giorni.
  • Nessun caso a Casamarciano.
  • Nessun caso a Comiziano, rinviata nuovamente la sanificazione causa maltempo.
  • Nessun caso a Mariglianella. Il sindaco Felice Di Maiolo ha smentito con un video su Facebook le fake news su eventuali casi di positività. Il totale delle quarantene fiduciarie è di 33, solo 2 devono ancora completare il percorso di isolamento e tutti sono in buona salute.
  • Nessun caso a Liveri. Il sindaco Raffaele Coppola ha annunciato che la scuola materna riceverà un nuovo finanziamento di 200mila euro e, assieme a personale della polizia municipale, ha affisso in piazza il quadro di Santa Maria a Parete come da tradizione.
  • Nessun caso a Carbonara di Nola.

La Domenica delle Palme pare aver dato respiro e fiducia. Nel nostro Paese, in totale, si sono contati oggi 525 morti, il numero più basso dal 19 marzo, e le terapie intensive restano sempre meno congestionate. In Campania, ad oggi, si segnalano 2690 positivi su 23139 tamponi effettuati, tra cui 189 deceduti e 150 guariti.