Input your search keywords and press Enter.

Coronavirus, Agro Nolano: il bollettino del 2 aprile

Ecco le notizie sul territorio dell’Agro Nolano riguardo i casi attestati di positività e le operazioni messe in atto dalle amministrazioni. I dati dipendono dalle comunicazioni rilasciate dai canali ufficiali amministrativi o sanitari.

  • A Nola restano 7 i casi, tra cui 1 decesso (un dipendente EAV di 63 anni) ma anche 1 paziente appena guarito. Contagiato anche il primario di cardiologia dell’ospedale nolano Luigi Caliendo. Il sindaco ha predisposto inoltre la chiusura del cimitero alle visite dal 4 al 14 aprile.
  • A Marigliano i casi restano 6, tra cui 1 decesso e 2 guariti. Il sindaco Carpino ha smentito la notizia di un nuovo decesso, comunicando inoltre di aver pubblicato il bando per il pacco alimentare che scade il 6 aprile, stesso discorso per i buoni spesa. La procedura è online, saranno tuttavia attivi anche dei numeri telefonici per aiutare chi non riesce nella procedura.
  • 5 ancora i casi a Palma Campania e una nuova ordinanza di quarantena per un cittadino per violazione delle disposizioni. Il sindaco Donnarumma ha inoltre previsto con un’altra ordinanza che uffici e studi professionali debbano dotarsi di dispenser per igienizzanti. Allerta anche per alcune persone che chiedono di entrare in casa per compilare dei test sul Covid: non sono per nulla autorizzati e non bisogna aprire.
  • 3 i casi di positività a Camposano, tra cui 1 decesso, ovvero un signore già malato e risultato positivo dalle analisi nei giorni successivi. Nessuna variazione nel bilancio dei casi totali ma il sindaco Barbato ha firmato altre 5 ordinanze di sorveglianza attiva ed isolamento domiciliare.
  • Sempre 2 i casi a Cimitile, di cui 1 guarito. Sul sito è pubblicato il bando per ricevere il buono spesa, mentre nella giornata odierna è stata effettuata un’altra sanificazione in strada.
  • Restano 2 i casi di positività a Cicciano, ovvero un cittadino residente a Tufino ma domiciliato nel comune ciccianese e una signora deceduta in ospedale dopo diversi giorni di ricovero. Nessun contatto con la comunità, il giovane continua la quarantena a Cicciano, la donna invece non ha avuto contatti con i parenti fino al decesso. Il sindaco Giovanni Corrado ha oggi ringraziato l’AIAS per la donazione di farmaci e beni di prima necessità alla cittadinanza.
  • 2 ancora i casi a Roccarainola, non risultano nuovi aggiornamenti. L’amministrazione ha voluto ringraziare l’Ahpros Cosmetics per aver regalato alla comunità gel igienizzanti ed ha sottolineato che solo gli agricoltori che nella coltivazione hanno l’unica fonte di reddito possono uscire per coltivare il terreno, gli hobbisti (chi possiede un terreno ma ha un lavoro diverso) invece devono rimanere a casa.
  • 2 casi di positività anche a Saviano, tra cui 1 decesso, cioè un uomo di 80 anni già gravemente malato e risultato positivo post mortem. Resta ancora ricoverato al Moscati invece il sindaco Carmine Sommese. Iniziata una nuova sanificazione grazie anche a dieci veicoli messi a disposizione da cittadini e imprenditori.
  • A Scisciano ancora 1 solo caso di positività; l’amministrazione ha nel frattempo pubblicato online il bando per i buoni spesa, la cui richiesta dovrà essere inoltrata non oltre il 10 aprile via mail (comunescisciano@libero.it).
  • Resta 1 caso di positività a San Vitaliano, ovvero il medico sciscianese ma domiciliato nella città sanvitalianese Eduardo Nava, direttore del dipartimento di Farmacologia all’ospedale di Nola. L’amministrazione ha inoltre pubblicato sul sito il bando per il buono spesa, la richiesta dovrà essere inviata all’indirizzo mail politichesociali@comune.sanvitaliano.na.it non oltre il 6 aprile. Il sindaco ha inoltre firmato 2 ordinanze di sorveglianza attiva e isolamento domiciliare per altrettanti cittadini.
  • Resta ancora 1 solo contagiato a Tufino, ovvero il dottor Nicola Marrone dell’ASL di Gargani (Roccarainola), 21 invece le persone in quarantena. Pubblicato il bando per i buoni spesa, la richiesta dovrà essere inviata entro il 6 aprile all’indirizzo mail covid@comune.na.it e si potrà chiedere informazioni al numero 3899478620, attivo dalle 9 alle 12.
  • Anche a Visciano resta solo 1 il caso di positività da coronavirus.
  • Si è invece registrato il primo caso di positività a San Paolo Bel Sito, totale per ora quindi di 1 contagio accertato. Si tratta di una dipendente dell’ASL di Roccarainola che però era già da tempo in autoquarantena visti i suoi contatti con il dottor Nicola Marrone, anch’egli positivo accertato da giorni.
  • Nessun contagio a Casamarciano, fino al 14 aprile gli uffici comunali saranno chiusi nel pomeriggio nei giorni martedì e giovedì.
  • Nessun caso di contagio a Comiziano, dove oggi l’amministrazione del sindaco Severino Nappi ha donato 504 mascherine all’ospedale di Nola. Pubblicato anche in questo caso il bando per i buoni spesa: per fare domanda bisognerà inviare il tutto a tributi@comiziano.na.it o contattare il numero 3773574593.
  • Nessun caso di contagio a Mariglianella. L’amministrazione ha comunicato di aver attivato lo sportello “Emergenza Covid-19 – Mariglianella ti aiuta”: sarà possibile donare fondi al numero IBAN ITY0514239770CC116015614 con causale “Emergenza Covid-19 – Mariglianella ti aiuta” e intestatario conto “Comune di Mariglianella”.
  • Nessun caso di positività a Liveri. Pubblicato il bando per ricevere i buoni spesa, la richiesta dovrà essere inoltrata entro il 6 aprile alle ore 12 tramite mail (segreteria@comune.liveri.na.it ) o al comando di polizia municipale.
  • Nessun caso di contagio neanche a Carbonara di Nola.

In Italia il trend è livellato sui circa 2mila casi di nuovi positivi al giorno, i morti restano nell’ordine dei 700, ma aumentano i guariti e diminuiscono i ricoveri in terapia intensiva. In Campania sono 2456 i casi positivi su 17404 tamponi eseguiti, 167 invece i guariti e 149 i morti.