Input your search keywords and press Enter.

Coronavirus, ecco un nuovo DPCM di Conte: cosa cambia

Il primo ministro Giuseppe Conte ha firmato un nuovo DPCM (il Decreto della presidenza del Consiglio dei ministri, ndr) con il quale vengono prorogate fino al 31 luglio le misure già in vigore. Oltre a ciò, vengono vengono confermate fino al 31 luglio anche le disposizioni contenute nelle ordinanze del Ministro della Salute. Ma cosa cambia?

Inserite, prima di tutto, alcune novità, come ad esempio il permesso di caricare bagagli a mano nelle cappelliere degli aerei e l’obbligo di custodire in apposito contenitore monouso gli indumenti personali, da collocare anch’essi poi nelle cappelliere. Confermato poi fino al 31 luglio l’obbligo di indossare la mascherina al chiuso e all’aperto solo ove non sia possibile mantenere la distanza interpersonale di almeno 1 metro. Rinnovato anche il divieto di assembramento, che vale sia per i singoli cittadini che per locali e attività, che saranno multate e anche chiuse in caso di mancato rispetto delle regole, così come scatterà la sanzione penale per i positivi scoperti a violare la quarantena. Confermate le disposizioni di distanza interpersonale e, ove possibile, di smart working per le aziende. Infine, restano vietate le attività delle discoteche e sale da ballo che hanno locali al chiuso ma saranno permesse le attività all’aperto.