Input your search keywords and press Enter.

Ronaldo e non solo, tanti gli infortuni: ecco i consigli per il fantacalcio

CHIEVOCAGLIARI: La nuova giornata di Serie A si apre con il match del venerdì, si torna dopo la sosta con numerosi infortuni dovuti alla pausa nazionali. Nel Chievo in casa potete provare la mossa Giaccherini, mentre nel Cagliari, dopo il gol della scorsa giornata e dopo aver superato mesi sfortunati, potete dare ancora fiducia a Joao Pedro.

UDINESEGENOA: Alla Dacia Arena invece l’Udinese affronta il Genoa: dopo l’esonero di Nicola, Lasagna e De Paul potrebbero trovare nuova linfa, vanno schierati. Invece nei rossoblu Prandelli dovrà assegnare solo un posto tra Bessa, Pandev e Sanabria, quindi fate attenzione. È consigliato Kouamè.

JUVENTUSEMPOLI: In questa partita mancherà Ronaldo, il cinque volte pallone d’oro portoghese sarà assente per via di un infortunio, allora date spazio allo straordinario talento Kean che può sbalordire ancora. Nell’Empoli Ciccio Caputo non avrà vita facile ma è l’unico che potete rischiare nella vostra formazione.

SAMPDORIAMILAN: La Sampdoria al Marassi affronterà un Milan che viene dalla sconfitta nel derby ed è motivato a rialzarsi. Nella Sampdoria il solito immortale Quagliarella va schierato, non c’è nemmeno bisogno di dirlo, ma la vera sfida sarà tra lui e Piatek. I due senza Ronaldo si contenderanno il primato della classifica di capocannoniere, fate attenzione perchè il polacco potrebbe segnare a Genova.

PARMAATALANTA: Questa in casa del Parma sarà una partita molto combattuta e per questo è consigliato il carroarmato Kucka, perchè saprà farsi valere a centrocampo. Nell’Atalanta occhio al Papu che con la sua velocità può mettere in difficoltà una difesa non proprio rapida.

FIORENTINATORINO: A Firenze la squadra viola affronta i granata senza Federico Chiesa, infortunatosi con gli azzurri. Contro una difesa come quella del Torino non sarà facile segnare, Muriel però va schierato. Nel Torino il solito Ansaldi è come sempre una pedina interessante da giocarvi.

FROSINONESPAL: I ciociari affrontano la Spal di Semplici che sembra aver trovato la sua quadratura, attenzione a quello che fino ad ora è stato un fantasma, Antenucci, stavolta non è solo consigliato ma è la nostra scommessa di giornata. Nel Frosinone può colpire Ciano.

ROMANAPOLI: Passiamo ad uno dei match più affascinanti della giornata di Serie A, quello dell’Olimpico tra Roma e Napoli: i giallorossi sono in crisi e anche nello spogliatoio la situazione non è per nulla distesa. Si può dare però una chance a Zaniolo che con la sua classe potrebbe inventarsi qualcosa. Nei partenopei invece Milik può colpire una difesa imprecisa come quella romanista, assente invece Insigne per fastidio muscolare.

BOLOGNASASSUOLO: Questo match ha tutte le carte in regola per essere uno scontro salvezza, il Bologna sta vivendo un momento d’oro con il suo nuovo allenatore e Soriano potrebbe aver ingranato la marcia, non lasciatelo fuori. Nel Sassuolo invece con Duncan ai box può esserci una buona opportunità per Locatelli, che viene da una rete segnata con la nazionale under 21 italiana.

INTERLAZIO: Questa giornata si conclude con il match di San Siro tra Inter e Lazio. Nelle fila neroazzurre ci sarà il ritorno, presumibilmente dalla panchina, di Mauro Icardi. Lautaro Martinez sembra dover restare ai box, stando a quanto riportato dalla Gazzetta Dello Sport, almeno per 15 giorni, è un’occasione importante per Keità che questa sera può mettere a segno il gol dell’ex. Nella Lazio è tornato al gol Luis Alberto e quindi va schierato insieme a Immobile, che dopo la giornata di riposo deve tornare a segnare.

TOP 11: SZCZESNY – ROMAGNOLI – CHIELLINI – KOLAROV – JOAO PEDRO – ILICIC – LUIS ALBERTO – ZANIOLO – IMMOBILE – PIATEK – QUAGLIARELLA

TOP 11 SCOMMESSE: VIVIANO – ANSALDI – STRYGER LARSEN – DANILO – SORIANO – LOCATELLI – KUCKA – CORREA – ANTENUCCI – ZAPATA – LASAGNA

SCOMMESSA DI GIORNATA: ANTENUCCI

Francesco Amato

Classe 1998, studente di Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Salerno. Appassionato di musica, comunicazione digitale e giornalismo. Una frase che lo identifica? "Non si scrive perché si ha qualcosa da dire ma perché si ha voglia di dire qualcosa”