Input your search keywords and press Enter.

Nola, per la Tripaldi chiusura in piazza Giordano Bruno con bambini, artisti di strada e la musica di Marcello Colasurdo

Giornata ricca di incontri pubblici a Nola quella di venerdì 23 maggio, in occasione della chiusura della campagna elettorale. In Piazza Giordano Bruno si è tenuto l’ultimo comizio prima del silenzio elettorale da parte della coalizione di centrosinistra guidata da Maria Franca Tripaldi. Un clima molto informale ha caratterizzato l’evento, con una zona della piazza occupata da artisti di strada che intrattenevano i bambini, un’altra in cui i piccoli potevano sbizzarrirsi disegnando e una terza con un palchetto con microfono “aperto al pubblico”, al quale i cittadini potevano avvicinarsi per interagire con gli esponenti della coalizione e col resto della cittadinanza presente all’evento. Attorno alle 20.30 alcuni dei candidati consiglieri hanno tenuto il proprio discorso conclusivo e a suggellare il tutto c’è stato l’intervento della Tripaldi. “Chiudiamo la nostra campagna elettorale, che fino ad oggi è stata fatta di proposte e non soltanto di critiche – ha spiegato nel suo breve intervento – annunciando quello che sarà un altro dei cambiamenti che attueremo in caso di una nostra amministrazione. Se dovessi diventare sindaco, la mia sarà una giunta itinerante, che si muoverà tra Nola, il Pizzone, Piazzolla e Polvica, in modo da avvicinare l’amministrazione a tutti i cittadini e perchè tutte queste comunità, che fino ad oggi sono sempre state trattate come feudi staccati dal centro, sono in realtà parte di Nola, un’unica città. Il cambiamento si fa con i fatti, non con le parole e domenica voi cittadini avrete tra le mani la possibilità di cambiare davvero questa città”. Dopo le parole dei candidati, la serata si è conclusa con uno spettacolo pirotecnico e con la tammorra di Marcello Colasurdo.

 

di Alessio Tufano